21 4 minuti 3 settimane

Frosinone, sabato 3 febbraio 2024 – ore 18,00 – Stadio Benito Stirpe

Bilancio Serie A (in “casa del Frosinone):

Giocate: 2

Vittorie Frosinone: 0

Pareggi: 1

Vittorie Milan: 1

Gol Frosinone: 2

Gol Milan: 4

Dopo 4 vittorie consecutive ed una mezza battuta di arresto contro il Bologna amara, soprattutto perché mancava pochissimo alla fine, sabato si deve assolutamente tornare a vincere perché bisogna sempre mantenere un distacco consistente, onde evitare brutte sorprese, sulla quinta in classifica.

Come scritto e riscritto per noi nessuna partita è scontata e di conseguenza neanche la trasferta in Ciociaria lo è, soprattutto perché il Frosinone in casa ha un altro ritmo. Infatti le 6 vittorie finora ottenute, le ha realizzate tutte tra le mura amiche. Ne hanno perse tre con Napoli alla prima, poi Juve e Monza.

Di ex c’è solo Brescianini che ho messo all’andata (e lui mi ha ripagato con un gol…), per cui questa volta mettiamo solo il “tabellone”.

Ci sono due soli precedenti in Serie A, il 20 dicembre del 2015 la spuntammo per 4-2 anche se il primo tempo eravamo sotto di 1-0 grazie al gol di Ciofani. Nella ripresa pareggio di Abate al 5°, raddoppio di Bacca al 10°. Il terzo gol lo segna Alex al 32°. A 7 dal termine riaffiorano i fantasmi col gol di Dionisi, ma al terzo di recupero Jack Bonaventura fissa il risultato sul 4-2.

Nel 2018 sempre a dicembre, stavolta addirittura il giorno di Santo Stefano. Non è un Milan brillante quello di Gattuso, con Higuain che non segna da due mesi. La partita è molto scadente con un Milan frenetico che non riesce a trovare soluzioni offensive e lo 0-0 finale rispecchia benissimo la partita.

Guardando le altre partite è indubbio che l’occhio va alla partita clou di domenica sera. Una vittoria dell’Inter chiuderebbe praticamente ogni discorso scudetto. La Juve ha sciupato una grossa occasione sabato scorso per mettere pressione a questa partita presentandosi avanti anche se con una in meno.

Allegri a questo punto ha un solo risultato a disposizione. Il pareggio lo lascerebbe a 4 punti ipotetici e con questa Inter che già gioca bene di suo e che poi gli va anche tutto bene…

La Roma lunedì ha la ghiotta occasione di far ancora punti e quindi sperare ancora in un posto Champions. Se vince di sicuro guadagnerà punti su una o tutte e due tra Atalanta e Lazio che si affrontano tra di loro domenica alle 18. Quest’ultima dovrebbe essere una buona partita con due squadre attualmente in forma. Quasi quasi mi vedo questa e rinuncio a quella delle 20,45.

Ultimo pensiero per il calciomercato di “riparazione” appena concluso. A parte Gabbia e Terracciano, non è stato comprato nessuno nonostante i proclami del coach. Cosa ci sarà sotto lo scopriremo solo a giugno o luglio prossimo. Di fatto sono rimasto basito così come immagino moltissimi milanisti.

__________________________

IL PROGRAMMA DELLA 23ª GIORNATA

 Venerdì 2 febbraio 2024:

ore 20,45 – Lecce-Fiorentina

 Sabato 3 febbraio 2024:

ore 15,00 – Empoli-Cagliari

ore 15,00 – Udinese-Monza

ore 18,00 – Frosinone-Milan

ore 20,45 – Bologna-Sassuolo

 Domenica 4 febbraio 2024:

ore 12,30 – Torino-Salernitana

ore 15,00 – Napoli-Verona

ore 18,00 – Atalanta-Lazio

ore 20,45 – Inter-Juventus

 Lunedì 5 febbraio 2024:

ore 20,45 – Roma-Cagliari

21 commenti su “Presentazione Frosinone-Milan – ventitreesima giornata Serie A 2023-2024

  1. Le spiegazioni per il non mercato ci sarebbero anche. Una è che, se non ci sono occasioni vantaggiose anche in senso tecnico, comprare tanto per comprare non ha molto senso. Un’altra e che il vero mercato si farà in estate per un altro allenatore e si è preferito lasciare stare. Inutile precisare quale delle due preferiremmo. A ogni modo c’è da incrociare le dita, poiché Tomori, Kalulu e Thiaw non torneranno presto e Kiaer ha la solidità fisica del giocatore a fine carriera. Si è deciso di correre un rischio.

    Pioli in conferenza stampa ha ribadito che lui intende ancora giocare in avanti tentando di segnare un gol in più dell’avversario. Parole che a me fanno sanguinare le orecchie.

    Il Frosinone va battuto, punto. Se non mettiamo fieno in cascina con queste squadre sarà complicato arrivare fra le prime quattro, perché con quelle di pari livello o di livello di poco inferiore abbiamo già constatato che di punti non ne faremo in abbondanza.

  2. Ho sentito la conferenza di pioli, si è detto annoiato delle voci su Conte, ha perculato quando ha detto che il difensore sarà Simic e il centrocampista sarà Zeroli, ma fondamentalmente gli si legge già in faccia un “ma che me ne fotte, l’anno prossimo me ne sto a casa con 4,5 milioni senza fare un caxxo”

  3. Nigeria in semifinale di Coppa D’Africa, Chuk lo rivediamo tra due settimane, ma di positivo c’è che non ci sarà Osimhen nella partita contro il Napoli

  4. Marcovan, posso condividere quanto tu scrivi sopra sul “non mercato” ma sulle cessioni, specialmente quella al Palermo come la spieghi … ti sembra cosa normale? Io in tutta onestà non so veramente spigarmela, non mi era piaciuta quella di CDK senza possibile ricompra ma questa peggio ancora…

  5. No Mabell, non è piaciuta neanche a me quell’operazione. Boh, forse si è voluto semplicemente fare cassa, ma non è neanche detto, mi pare ci sia soltanto un diritto di riscatto, non un obbligo. Non è che mi dispiaccia tutto ciò che fa la società, per lo meno non manda in vacca i conti come quelle precedenti. Ma per quanto riguarda il resto, detto onestamente, sto capendo poco un po’ su tutto.

  6. Ultimo pensiero per il calciomercato di “riparazione” appena concluso. A parte Gabbia e Terracciano, non è stato comprato nessuno nonostante i proclami del coach. Cosa ci sarà sotto lo scopriremo solo a giugno o luglio prossimo. Di fatto sono rimasto basito così come immagino moltissimi milanisti.

    Nella migliore delle ipotesi, un wishful thinking più che altro, non hanno voluto fare mercato adesso per riservarsi il budget in vista di un cambio tecnico in estate. Sarei preoccupato se non avessero fatto mercato perché si ritiene che la qualificazione alla CL è raggiunta, il che non è affatto scontato, questa squadra può subire un tracollo in ogni momento ed essere risucchiata dal basso nella lotta per il terzo e quarto posto da giocarsi con Roma, Lazio, Napoli, e Atalanta.
    Al cambio proprietà credo sempre meno, almeno nell’immediato, Gerry LaCambiale (scusate per il nomignolo ma mi piace troppo e rende perfettamente 😀 ) secondo me vuole prima completare la transazione
    con Elliott, avviare il progetto stadio, e forse allora vorrà vendere al prezzo che vuole lui.
    Fedele al principio del Rasoio di Occam, per il quale va scelta la soluzione più semplice tra tante egualmente valide per la risoluzione di un problema o un’ipotesi, penso che non abbiano voluto spendere semplicemente un nome del sacro bilancio. Evidentemente, il settore contabile ha sollevato il rischio di chiusura in rosso del bilancio 2023-2024 per via dei mancati introiti dovuti al non aver passato il girone di CL, e plusvalenza di Tonali molto probabilmente renderà meno di quanto ipotizzato per via di mancati bonus dovuti alla sua squalifica. Ad avvalorare l’ipotesi, la ricerca di plusvalenze, vedi cessione di Krunic, cessione di Chaka con plusvalenza potenziale di 10 milioni (difficile comunque che il Palermo lo riscatti), …

  7. A Palermo (a proposito, ieri hanno SURCLASSATO il “mio” Bari per 3-0, ma sono felice perché se vince una squadra del Sud esulto a prescindere), stanno letteralmente su di giri per L’AFFARE Chaka Traorè (lo ritengono potenzialmente il più grande colpo degli ultimi 10 anni, può anche superare grossi nomi del passato come Amauri e Pastore, secondo loro, e per me hanno ragione). Dieci Milioni di riscatto per loro sono un colpaccio, partono già con la convinzione di riscattarlo, per loro ne vale almeno 30 di Milioni. E sanno che nel caso peggiore lo rivendono almeno a 25 M. Pare che già si sia inserito l’Atletico Madrid nell’ affare “riscatto Traorè-Palermo”. Io esigo spiegazioni, da parte della dirigenza, per questa operazione. Davvero, io esigo spiegazioni, perché qui si presume pura MALAFEDE. E amici o non amici, questo Traorè (2 gol in 2 partite ufficiali, consecutivi), per QUESTO Leao, sarebbe stato un problema: gli avrebbe tolto il piatto. Infatti, in Milan-Bologna, uscito Leao, hanno fatto entrare TERRACCIANO, non Traorè (che avrebbe fatto il 3-1 in contropiede).

  8. Boss non manderanno i conti in vacca, ma chi se ne fotte! Dall’altra parte con i conti massacrati stanno vincendo la seconda stella e arrivati lo scorso anno in finale champions. Sti cazzi dei conti in ordine se gli altri vincono. Sono anni che diciamo che falliscono, ma stanno sempre là e sempre più forti. I nostri invece vendono un ragazzino di prospettiva. Fanculo società di mercato.

  9. Alla grande Zio Zully, ti appoggio. E aggiungo: Traorè, ragazzino prodigio scoperto dal Parma, è stato voluto in Primavera da Maldini proprio per lanciare un Leao-bis. Prima da titolare in Coppa Italia SOLO quest’ anno: gol, vittoria 4-1. Primi minuti importanti in Campionato a Empoli: gol, vittoria 3-0. Da lì in poi, sparito. Poi prestato. Quasi sicuramente, ceduto a Luglio (il Palermo salirà in A e 10 Milioni ce li ha). Probabilmente si farà un anno da titolare in A a Palermo e decollerà con una decina di gol (perché la porta la vede) e tante giocate alla Eto’o versione giovanile. E varrà 40 Milioni tra un anno, mentre noi rinnoveremo a Leao per i suoi 5 gol a Campionato.

  10. Naturalmente intendevo “società di merda” e ovviamente, anche se non c’è bisogno di scriverlo, nulla contro il boss.

  11. Il solito Milan che non è capace di tenersi il vantaggio e per lunghi tratti lasciato il pallino al Frosinone.
    Molta delusione per ora. Salvo Leao e Giroud. Questo Milan, almeno nel modo di giocare, è lontano anni luce dai due di testa.
    Speriamo in una sveglia nella ripresa.

  12. Solito Milan di trasferta contro le piccole squadre

  13. Vorrei anche ricordare che al Frosinone ne mancano undici

  14. Se Maignan fa queste cose ripetitivamente vuol dire che la concentrazione della squadra è andata a farsi benedire. D’altronde queste prestazioni sono sintomatiche.

  15. Contento dei 3 punti, ma non assolutamente della prestazione. Concentrazione zero se non quando stiamo perdendo. 6 gol subiti nelle ultime 3 son un segnale negativo.
    Jovic un cobra in area. Da seconda punta è fenomeno l.

  16. Vittoria di carattere, mi sono piaciuti, soprattutto sul 3-2 hanno rischiato zero e tenuto addormentato la partita. È vero che abbiamo subito nella parte centrale della partita, ma i gol subiti sono più per episodi o minkiate dei nostri top player, sarò un Tafazzi ma siamo al secondo gol consecutivo che Maignan si fa passare il pallone sotto le gambe su tiro da posizione defilata. Bravi Gabbia, Giroud, Jovic ovviamente, e Bennacer che ci è mancato come il pane

  17. Partica che sembra la copia di quella di Udine. Di positivo c’è la reazione che ci hanno messo entrambe le volte quando erano sotto.
    Giroud è il vero fuoriclasse che abbiamo in squadra.
    Jovic, mio figlio mi continuava a ripetere quest’estate che se era stato preso dal Real per quella cifra non doveva essere proprio una cippa.
    Buona partita anche di Leao e Pulisic.
    Il ritorno di Benna è una garanzia lì in mezzo.
    Ormai, come dice da un po’ marcovan, ci dobbiamo abituare a questo Milan piolesco: faremo tanti gol e ne subiremo tanti. Il Frosinone al netto di tutto non ha creato praticamente niente.

  18. Aspetto con ansia, sui social vari, il prossimo che mi dice che Kalulu e Thiaw sono tre categorie superiori a Gabbia.

  19. Maignan comincia ad essere un problema. Ma “io lo avevo detto” (prendendomi il rischio di passare per uno che non capisce niente di calcio). Oggi benissimo la difesa: Gabbia ha fatto due interventi in scivolata maestosi, oltre al gol. Kjaer attento e preciso. Maignan ha subito tre tiri in 98 minuti. Tre. Solo tre. E qui la nota dolente. PRIMO, un tentativo di lob uscito male di un avversario, pallonetto da 30 metri centrale che scende troppo presto, lui può bloccare, ma fa un tuffo in alto spettacolare (bello) regalando il corner…da cui nasce il rigore. SECONDO, il rigore, su cui come al solito intuisce, ma non para. TERZO, gol sotto le gambe da posizione defilata (io lo avevo detto). Direi che le lacune tecniche ci sono.

  20. Vittoria di carattere, mi sono piaciuti, soprattutto sul 3-2
    Ma una squadra come il Milan, terzo in classifica, va a Frosinone e inizia a giocare solo quando è sotto?
    Ma che carattere è? Carattere di merda direi!
    Dopo il gol di Giroud hanno staccato la spina e a pensare ognuno alle sue cose, salvo poi ricordarsi che stavano giocando una partita, di serie A, quando il Frosinone è passato in vantaggio.
    Buoni solo i 3 punti per il resto sono incazzato come se avessimo perso!

  21. Voti versione Nico: Mike 4.5. Calabria 6.5 (Florenzi SV), Kjaer 6.5, Gabbia 8, Theo 6. Adli 7, Reijnders 5 (Bennacer 6.5). Pulisic 5 (Jovic 7), Loftus-Cheek 4.5 (Okafor 5), Leao 7. Giroud 7.5 (Musah SV). Pioli 8 (ha azzeccato tutti i cambi, e con un portiere in forma l’avrebbe vinta comodamente 4-1).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *