34 5 minuti 15 anni

Marcovan: Buongiorno Presidente. Si accomodi e complimenti per l'abbigliamento, anche se, mi permetta, tutto quel bianco "spara" un pochino.

M.M. : Buongiorno. Sì, beh, è uno smoking. Ho pensato che, vista la sede di questa simpattica intervista, fosse l'abito più appropriato. Sa, serve per distinguersi.

Marcovan: Già… ehm, cominciamo bene… vabbè, vogliamo iniziare?

M.M. : Purchè si tratti di domande oneste e simpattiche. So che per un bbilanista è complicato, ma cerchi di sforzarsi.

Marcovan: E dalli…  okay, veniamo a noi, la prima domanda è…

M.M. : Aspetti aspetti, mi faccia indovinare. Dunque… Un attimo … ecco: come può un petroliere riuscire a far combaciare la propria attività con le convinzioni di una moglie ambientalista?

Marcovan: Esatto! Testuali parole! Ma come ha fatto? L'ho rivelata soltanto ad un amico fidatissimo, parlando al cellulare.

M.M. : Eheheheh… una cosa simpattica. Ma onesta.

Marcovan: Insomma, onesta… ma a proposito di onestà, parliamo un pò del passaporto di Recoba.

M.M. : Aah, Alvaro. Gran giocatore. Altro che Maradona.

Marcovan: A parte l'enormità  che ha appena detto, non era questa la domanda.

M.M. : Okay, ha fatto tutto Lele. Simpatticamente. Uno scherzo che non è stato capito.

Marcovan: In effetti non è stato capito, almeno dalla giustizia ordinaria. Quella sportiva ha avuto più senso dell'umorismo, le pare?

M.M. : Certo, ultimamente sono stati molto simpattici. E onesti.

 Marcovan: Vi sono alcuni esperti di diritto sportivo i quali sostengono che sareste dovuti essere sanzionati con la perdita di punti per ogni partita disputata dal Chino. Un pò com' è accaduto alla Benetton per un fatto analogo nel basket. Nel vostro caso, facendo due conti, sarebbe stata serie B. Invece ve la siete cavata con una multa ridicola e addirittura  siete stati premiati con uno scudetto a tavolino.

M.M. : Vuol mettere la simpattia di un Lele con quella di un Meani o di un Moggi? Ha visto la faccia di questi ultimi?

Marcovan:  La discriminante sarebbe dunque stata questa. Ho capito. Anzi no, ma lasciamo stare. Passiamo ad un argomento ancora più scottante, giacchè l'ha appena menzionato: che ne pensa di Luciano Moggi?

M.M. : Antipattico e disonesto.

Marcovan: Uffh… Però lui afferma che lei l'avesse contattato per ingaggiarlo, pur sapendo perfettamente quali fossero i suoi "sistemi".

M.M. : Era un'anima perduta. Lo volevo assumere per  redimerlo, convertendolo alla filosofia dell'Inter. Che è poi la mia: onestà e simpattia.

Marcovan: E che ne pensa di Cobolli Gigli?

M.M. : Onesto e simpattico. Ci ha quasi regalato Ibra e Vieira. Vabbè, l'ha fatto anche per evitare la serie C, ma questo è un altro discorso. Però non ho ancora capito perchè quel Cobolli lì si ostini ad imitare l' orso Yoghi. All'inizio era pure divertente, ma alla lunga diventa ripetitivo.

Marcovan: Ehm, ripetitivo… senti chi parla. E poi Presidente, guardi che quella è la sua vera voce.

M.M. : Nooooo! Ma non mi dica! Non l'avevo capito. Ed io che quando c'incontriamo in Lega gli rispondo sempre simpatticamente imitando Bubu. Mi avrà preso per matto.

Marcovan: Non stento a crederlo. Parliamo un pò di Adriano e dei suoi problemi.

M.M. : Onesto e simpattico. Ma è normale che abbia dei problemi, gli anni passano, difficile ripetere il successo de "Il ragazzo della via Gluck". I tempi cambiano. Guardi ad esempio il nosto caso. Se la tecnologia non avesse fatto passi da gigante continueremmo tuttora a non vincere un cazzo. Comunque a pensarci bene l'Adriano fa ancora belle canzoni.

Marcovan: Ma che sta a dì? Adriano il suo calciatore… cal-cia-to-re… calciatoreeeee!!!

M.M. : Ah, si rilassi e si spieghi meglio. Io sono come un padre per loro. Li perdono sempre. Quando mi fanno un torto mi metto a piangere.

Marcovan: Una pratica molto diffusa fra gl'interisti. Però Vieri la pensa diversamente. Sul suo affetto paterno intendo.

M.M. : Vieri è meglio che pensi ad una bella fi…

Marcovan: Presidente!!!

M.M. : Ad una bella fi…ne della sua carriera, che ha capito?

Marcovan:  Lei ha qualcosa in comune con qualcun altro. Okay, basta così. Arrivederci a mai più, Presidente, già la sopportavo poco prima di conoscerla, figuriamoci adesso.

M.M. : Perchè? Lei è proprio antipattico e disonesto, come tutti i bbilanisti. Sa dove portava l'ombrello mio nonno? Tiè! La capolista se ne va!
 

34 commenti su “INTERVISTA SIMPATTICA (ED ONESTA)

  1. Intervista interessante; già che c’eri, più che altro, potevi chiedergli come potesse fare uno come lui, da buon PETROLIERE, gli interessi politici della classe operaia…

    Gli argomenti, per un eventuale bis, di certo non ti mancherebbero: Saras, 5 maggio, Cuper, Ronaldo, Facchetti a casa di Bergamo, plusvalenze, falsi in bilancio, rissa di Valencia, Baggio silurato da Lippi dopo lo spareggio contro il Parma, ecc…

    E comunque Moratti ti avrebbe detto “poco simpatico”, non antipatico… XD

  2. Bella veramente quest’intervista. E la chiusura è fantastica, anche se non ti avrebbe detto “antipattico e disonesto”, ma bensì “poco simpattico e farabutto”.

    Il bello è che un’intervista del genere mi aspetto di vederla su qualche giornale “vero” prima o poi…

  3. Ah, Luca, può darsi, i giornalai sono capaci di tutto.

    Per quanto riguarda quello che avrei potuto chiedere… MM aveva fretta, la compagnia di un bbilanista lo metteva a disagio. In più, controllava continuamente la tasca dove teneva il portafoglio.

  4. intervista simpatica 🙂

    forse un tantino faziosa ma lo si può perdonare per due motivi.

    1) l’autochiamarsi BBilanista (chissà cosa pagherebbero i non interisti per vederci in serie B)

    2) L’ultimissima frase del presidente nerazzurro. Tutta la verità è lì 😉

    da domani si ricomincia…

    affilate i…polpastrelli.

    certo che se nelle prossime 2 giornate noi facciamo 6 punti (molto probabili) e voi solo due (possibili) i giochi sono fatti.

    almeno per voi.

  5. mdm, il problema non è tanto il Cagliari che è scarso ma la Roma (e la Fiorentina) che è forte.

    comunque il mio non era un ragionamento ma un’ipotesi condita con tanto di avverbi quali “possibile” e “probabile”.

    è anche probabile che voi perdiate tutte e due le gare e andrete a 15 punti anche se siete più forti di noi come il vostro geometra va ripetendo da tre anni (ma tutti sanno che non ci crede più nemmeno lui). Non potendo più dire di essere campione d’Europa, campione del Mondo, non potendolsela prendere più con gli arbitri che non vi danno rigori, ormai si appiglia a tutto. peggio per voi che gli credete.

    Credimi, mi piacerebbe che andaste a -15 solo per sentire cosa direbbe il vostro uomo pelato.

    poi, alla fine del campionato o sarete a -1 o sarete a Р30 poco importa, il record di distacco da noi ̬ difficilmente battibile ormai.

    anche da voi, logicamente.

    soprattutto da voi.

  6. Larsen quello che dice Galliani quando dice che siamo piu forti di voi non ha TUTTI i torti.

    Nella partita singola a NOI non ci batte nessuno… quando la partita conta NOI ci siamo…

    VOI quest’anno su due derby effettuati in maniera normale ( non dopo essere tornati dal GIAPPONE da pochi gg ) ne avete vinti 0, e per lunghi tratti di qui 180 minuti non avete visto ne la palla ne i piedi dei giocatori del milan.

    Esistono come nel ciclismo i corridori da corse a tappe e quelli da grandi classiche, nella corsa a tappe ( X ORA ) siete piu forti voi..

    Allenandosi un corridore da classica può vincere una corsa a tappe ma al contrario no xk ci vuole LA MENTALITà che in csa inter, fino a quando ci sarà MINIMO moratti non ci sarà mai..

    Detto questo vado a prepararmi per allenarmi..

  7. mdm.

    certo, peccato che la somma finale in classifica sia la somma di tutte le partite singole.

    e se siete più forti com’è cjhe siete sempre dietro?

    ma come ragioni mio giovane amico???

    sono tre anni che la somma di tutte le vostre partite singole, dove siete più forti a detta del pelato,vi lascia a decine e decine di punti indietro da noi a fine campionato. Che poi siate capaci di battere giapponesi o iraniani o un Manchester e un Bayern senza difesa, beh, questo lo credo.

    ci riuscirebbe anche il Lecce.

    vai ad allenarti che è meglio 😉

  8. idea simpattica Marcovan…e illuminante..

    Larssen io da milanista mi sento preso in giro quando Galliani mi viene a dire che siamo più forti dell’Inter perchè l’abbiamo battuta due volte nel 2008 o che siamo una squadra perfetta perchè abbiamo fatto 8 finali di Champions in 20 anni…non sapere riconoscere i propri errori e limiti significa non migliorare mai.

  9. CAVOLO, SAI CHE INIZIALMENTE NN AVEVO CAPITO CON CHI ERI?

    infatti mi chiedevo come mai chiamassi M.M. smoking bianco matrix “presidente”..poi ci sono arrivato…

    bella cmq..proprio da giornalista, nessuna domanda scottante :DDD

    UNA NINNA NANNA X IBRA !!!!

    E W LA PIPPA QUARESMA !!!!

  10. Larssen, secondo me, sei ossessionato.

    Ogni tanto, ti fermi a leggere qualcosa della tua squadra?

    Ciao Ricki, proviamo questa campagna, anche se mi sembra di dargli troppa importanza…;-)

    UNA NINNA NANNA PER ibra!

    quaresma E’ UNA PIPPA!

  11. Loro sono pieni di manie ossessive. Berlusca (come se l’avessero votato solo i milanisti), congiure, media, noi…

    Soffrono anche di complessi di superiorità: se non sei d’accordo con loro sei “lobotomizzato da Suma e dal potere mediatico”. Il dubbio che tu qualche volta possa beccarci neanche li sfiora. Non parlo di Larssen, ma di moltissimi suoi compagni di tifo.

  12. Complesso di superiorità…….!

    Anche su questo, sono in contraddizione, visto che pensano che tutti ce l’abbiano con loro.

    Basta vedere cosa dicono sui quotidiani, tutti controllati da Silviolo e dal …… potere mediatico.

    Forse si può chiamare “complesso di superiorità inferiore”

    Oppure “complesso di inferiorità superiore”.

    O anche manie ossessive di rompico….nismo.

    Insomma, una cosa del genere!

  13. non so a chi vi riferiate per il complesso di superiorità. Di certo ne soffre uno che dice di essere superiore a un’altro senza poterlo dimostrare glliani, per non fare nomi). Io non ho mai detto che l’Inter è superiore al Milan, mi limito solo a fatti e rilevamenti oggettivi, sotto gli occhi di tuttii. Galliani piuttosto dovrebbe dirci in base a cosa ritiene più forte il Milan dell’inter e ammesso e non concesso cher ci riuscisse ci dovrebbe sempre spiegare allora come mai mangia polvere da tre anni e passa.

    Mdm, mio giovane amico, dovresti esprimerti meglio. Una cosa è dire “siamo più forti nelle gare singole” (le multiple quali sarebbero?) un’altra è dire (e qui posso essere d’accordo) che il Milan dà il meglio nei tornei ad eliminazione perchè essendo distanziate nel tempo, le partite può prepararle meglio e vincerle. detto così mi trova consenziente. Due vittorie nei derby dopo anni ed anni che li perdevate non vogliono significare nulla altrimenti dovremmo dire che il Bologna è più forte di voi perchè vi ha battuti in casa.

    I conti si fanno alla fine. Potreste ANCHE vincere il prossimo derby per 11 a zero e trovarvi alla fine dietro di noi.

    trattieni il fiato per le prossime due gare e poi se ne riparla.

  14. Due anni, solo due anni.

    E non sono 3 anni e passa che mangiamo polvere. Siamo ad inizio 2009 e l’ultima competizione veramente importante portata a casa risale a metà 2006. Competizione alla quale partecipava anche l’Inter, se non erro.

    Quanto alle varie ossessioni ci si riferiva più che altro ad altri bloggers di nostra conoscenza. Non a te, Larssen. Anche se a volte dici le stesse cose dette da loro,

  15. Se devo dirti la verità, non ricordo com’era prima. Però non è male.

    Magari leggermente più scure……

I commenti sono chiusi.