Il boss ieri mi ha chiesto se potevo sostituirlo nel fare il post della partita, probabilmente già presagiva la debacle.

Cosa vuoi scrivere di questa partita, si prova tanta tristezza che sembra essere tornati il Milan dell’ultimo decennio e che la stagione scorsa sia stato un bel sogno dal quale ci siamo bruscamente svegliati.

Certo che sostituire in una partita così importante Theo, Maignan e Calabria non sarebbe stato facile per nessuno, ma senza creare alibi penso che in ogni caso le avremmo buscate. Non c’è controprova, ma è dall’inizio della stagione che “NON” siamo il Milan dello scorso anno.

Eppure, ieri sembrava non fossimo partiti male ed i primi minuti abbiamo menato noi la danza impedendo agli inglesi di uscire dalla propria metà campo.

Ma è stato un fuoco di paglia perché tre corner in due minuti hanno permesso al nostro ex T. Silva di colpire per ben tre volte indisturbato di testa, l’ultimo delle quali ed anche in modo un po’ fortunoso, ha permesso a Fofana di portare il Chelsea in vantaggio.

Dopo quella rete siamo usciti praticamente dalla partita ed addirittura al 33° arriva la seconda rete per fortuna annullata per un millimetrico fuorigioco di Makkele.

Avremmo l’occasione ghiottissima e che in qualche modo forse cambiata la partita proprio al quarto dei quattro minuti di recupero. Tonali serve Leao che provoca il panico in aerea e serve un ghiotto pallone a CDK che invece di sparare forte fa praticamente un passaggio al portiere che respinge sui piedi di Krunic che a porta vuota, anche per una deviazione ed infatti si batterà un corner, spara altissimo.

Dopo questa caz…ta, come ho scritto ieri sera per me CDK ha esaurito i bonus, non gli perdonerò più nulla fino a quando non si dimostrerà di valere quanto speso per lui. Ha tutte le attenuanti del mondo, magari la stessa tensione che ha confessato Leao, ma un gol del genere non si può buttare via così!

Avremmo potuto iniziare la ripresa alla pari e con altro spirito, ma invece rientriamo ancora più confusi ed in balia dell’avversario che raddoppiano prima con Aubameyang al 56° e dopo 6 minuti triplicano con James.

A questo punto temo l’imbarcata mancando ancora mezz’ora, ma un po’ Pioli capisce che è meglio evitarla e fa qualche aggiustamento, ma soprattutto perché un pochino gli inglesi si calmano, la partita va avanti così fino al 90°

Certamente la più cocente sconfitta dell’era Pioli dopo lo 0-5 di Bergamo, in Champions lo scorso anno nonostante fossimo arrivati quarti, non abbiamo mai subito come ieri sera, neanche contro il Liverpool.

Ora complice anche la vittoria del Salisburgo che si è portato a 5, ma anche se abbiamo 4 punti siamo praticamente terzi per via della differenza reti. Per cui per passare il turno non bisogna perdere di nuovo martedì e cercare di vincerle entrambe con Dinamo e Salisburgo. Ma sono conteggi che faremo dopo il ritorno a San Siro.

Spero che questa sconfitta non lasci strascichi, sabato alle 18 affrontiamo la Juve che viene da due vittorie di fila, ieri sera compreso, perdere anche sabato sarebbe molto molto pericoloso e molto difficile risalire la china. Nonostante si dica che siamo un gruppo affiatato, ma se cominciano ad arrivare le sconfitte qualche crepa sarà inevitabile.