Genova, Sabato 10 settembre 2022 – ore 20,45 – Stadio Luigi Ferraris

Rituffiamoci in campionato dopo la prima in Champions ottenendo un discreto pareggio su un campo relativamente difficile, soprattutto per la velocità ed aggressività degli austriaci scemate un po’ nella ripresa, e dopo naturalmente, aver vinto meritatamente il derby giusto una settimana fa e per il quale personalmente sto ancora godendo.

La classifica ci vede al secondo posto assieme al Napoli a due punti da quell’Atalanta che su 5 ne ha vinte 4 pareggiando proprio il confronto diretto contro di noi in casa. Quindi da un punto di vista “matematico” sarebbe un pochino da rivalutare il fatto di essere riusciti a strappare quel “solo punto” nella trasferta bergamasca alla seconda giornata.

Il primo incontro in Serie A tra le due compagini si è giocato il 13 ottobre 1946 con vittoria della squadra di casa per 2-1. Il Milan passa subito in vantaggio al 3° con Gimona, ma una doppietta di Baldini al 27° ed al 61°, darà la vittoria ai liguri.

La Sampdoria è una società nata ad agosto del 1946, quindi solo due mesi prima dell’inizio campionato, dalla fusione della Andrea Doria e Sampierdanerese venendo subito ammessa alla Serie A ereditando il cosiddetto “titolo sportivo” in quanto entrambe le formazioni avevano disputato la “Divisione Nazionale 1945/46”, dalla stagione1946/47 il maggiore campionato nazionale prenderà l’attuale denominazione: “Serie A”.

Dopo il pareggio del capodanno 1948 per 0-0 ed un’altra sconfitta l’Epifania dell’anno dopo (1-2), finalmente alla prima giornata della stagione 1949/50 arriva la prima vittoria. Il Milan la spunta per 3-1 nell’incontro disputato l’11 settembre passando in vantaggio al 22° con Burini, poi al 27° il “solito” Baldini pareggia al “solito” minuto del primo incontro ufficiale (ndr). Pareggio però che dura solo 9 minuti, infatti è il “Barone” Liedholm che al 36° riporta in vantaggio i nostri colori, vantaggio che aumenta con Rinaldi che va a segno al 4° della ripresa.

Lo scorso anno è la partita di esordio della stagione che ci porta il 19° tricolore. Si gioca la sera di lunedì 23 agosto ed i padroni partono subito forte con un’incursione di Augello sul quale cross arrivano in ritardo gli attaccanti doriani. Ma già poco dopo il Milan comincia a prendere le redini del gioco, prima c’è un preciso lancio di Maignan per Leao la quale conclusione è deviata in corner ed al 9° passiamo in vantaggio con bella e testarda azione di Calabria sulla destra che mette dentro per B. Diaz il quale infila Audero. Avremmo anche potuto raddoppiare nel primo tempo, ma su un bel tiro di Theo respinto, Krunic mette fuori da ottima posizione. Nella ripresa la Samp cerca di pervenire al pari, ma tra vari cambi ed ammonizioni, riusciamo a portare casa abbastanza tranquillamente i tre punti utili per cominciare a costruire il castelletto del sogno che si avvererà il 22 maggio.

Esaminando un po’ il programma della giornata, anche questa sembra leggermente favorire le altre pretendenti, ma sono partite sempre da non prendere sottogamba e che possono riservare sorprese. Forse proprio facile facile le hanno Napoli e Atalanta, specialmente se lo Spezia è quello “non” visto contro l’Inter che in casa ha quel Torino, per il quale nutro una simpatia smisurata (tranne quando affronta il Milan ndr), che ben si sta comportando ma sicuramente i nerazzurri vorranno cancellare in fretta sia il derby che la sconfitta in casa col Bayern. La Juve dovrebbe vincere anche se con un po’ fatica (va a finire che terminerà con un rotondo 4-0…). Così come la Roma ad Empoli vorrà dimenticare la scoppola di Udine anche se i toscani sembrano abbonati ai pareggi 4 su 5 incontri finora giocati. Comunque, a prescindere cosa fanno le altre, per noi l’imperativo categorico è di lasciare il Ferraris con 3 punti in più in cassaforte, agli altri guarderemo poi o prima a seconda…

________________________

IL PROGRAMMA DELLA 6ª GIORNATA

Sabato 10 settembre 2022:

ore 15,00 – Napoli-Spezia

ore 18,00 – Inter-Torino

ore 20,45 – Sampdoria-Milan

Domenica 11 settembre 2022:

ore 12,30 – Atalanta-Cremonese

ore 15,00 – Bologna-Fiorentina

ore 15,00 – Lecce-Monza

ore 15,00 – Sassuolo-Udinese

ore 18,00 – Lazio-Verona

ore 20,45 – Juventus-Salernitana

Lunedì 12 settembre 2022:

ore 20,45 – Empoli-Roma