A parte l’incomprensibile (ed inspiegabile) contestazione nei confronti della sanzione comminata alla Juve dopo gl’inaccettabili cori durante il recente Juventus-Inter, adesso vorrei che i cugini spiegassero il significato di queste parole: "Non è una questione di pelle: Balotelli uno di noi, Zoro uomo di m…." Non è una questione di pelle? Allora che questione è? Ce l’avevano con l’uomo? Ma non era la stessa assurda giustificazione con la quale si erano arrampicati sugli specchi gl’improvvisati avvocati difensori gobbi?

Attendo sottili distinguo…