Ciao Beppe,

ero a Catania per lavoro e ho visto la partita con il Kiev in hotel, ma la cosa incredibile è che mi son trovato a tifare Inter. Cosa c’è di strano? Sono juventino! Dopo un primo tempo in cui già pregustavo gli sfottò ai miei amici interisti, mi sono ritrovato a vedere il secondo tempo come se fossse la partita della vita, arrabbiandomi ad ogni errore e poi esultando ai gol dell’Inter. Incredibile. Ancora oggi non so spiegarmi questa cosa, sarà la suina? A parte gli scherzi sono contento per l’inter e spero che tutte le squadre italiane possano andare avanti nella competizione. Ad maiora!

Ebbene sì, sulla Gazza cartacea si può trovare quest’insieme di… non so neppure come definirlo. Per i forti di stomaco segnalo pagina e rubrica nell’edizione odierna: pag. 45 e LETTERE Sport Italians dell’interista (per la verità non troppo amato dagli interisti) Beppe Severgnini. La risposta di quest’ultimo, a quei pochi a cui interessasse, suona grossomodo così: "Sei un grande, tutti i tifosi dovrebbero essere come te, se tieni un corso vengo a lezione da te (l’ultima frase sembra un pò una presa per il culo ma tant’è, il gobbo leccone se lo merita e manco se ne sarà reso conto. N.d.r)".

Non so sotto quale voce catalogare questa lettera. Fermo restando che per la mia formazione (poco) sportiva trovo inconcepibile che un qualsiasi non-interista possa esultare ad un gol  neroazzurro, non restano che le tre seguenti  possibilità:

viscida leccata di culo come già insinuato poc’anzi (della serie: cosa non si farebbe per vedere pubblicata la propria lettera;

pura invenzione Gazzettara (o Severgniniana) per dar da bere che ormai anche i gobbi stanno convertendosi al vangelo neroazzurro (ovvero la realizzazione dell’antico sogno – o pretesa – del mondo interista di essere simpatico a tutti);

lettera autentica e quindi definitivo collasso di un cervello gobbo dopo Calciopoli e la successiva dittatura neroazzurra.

P.S: un’ultima cosa, che c’entra sì e no ma mi è venuta in mente scrivendo:  perchè mai il Severgnini sta così sulle palle ai propri co-tifosi?