Domenica arriva il Cagliari e si riparte, si spera da dove ci siamo fermati. Non sono molte le valutazioni e le considerazioni che mi sento di fare. La sosta per le nazionali, smorza spesso i toni e soprattutto azzera gli eventi rossoneri. Allora oggi allargherò un po’ gli orizzonti calcistici con piccole affermazioni estemporanee. Ovviamente ritorna il gioco.

Flamini Ad oggi ha dimostrato più difetti che pregi, ma è un giocatore indispensabile sia nel presente, che in ottica futura. Deve giocare di più. Non ci sono scuse, nè senatori che tengano. Non possiamo permetterci di perdere un centrocampista potenzialmente di alto livello. Sarebbe imperdonabile.

Pato Si sente un giocatore nuovo, un giocatore maturo e responsabile, pronto a vincere. Lo dimostri. Trovi cattiveria e continuità di prestazioni. Non lo fermerà più nessuno.

Balotelli Ieri ha dichiarato in presenza dei ragazzi del Don Gnocchi: "Sono milanista.". Sicuramente si tratta di qualche mistificazione delle prostitute intellettuali. Rimane il fatto che mi ha sorpeso vedere con quanta naturalezza un giocatore importante per il futuro nerazzurro, dichiari di essere rossonero. Quantomeno un fatto curioso.

Lippi Io non lo posso soffrire, però ha vinto e quindi gli riconosco dei meriti. Poco m’importa della nazionale e delle sue vicende. Non ho pianto (ho solo gioito) per la vittoria del 2006 e con eguale stato d’animo seguirò l’avventura del 2010. Se ha deciso di non convocare Cassano, avrà le sue ragioni, anche se magari strettamente personali e non calcistiche. Gli concedo del credito a fondo perduto, tanto non mi arrabbierò in caso di disfatta.

Candreva Chi era costui? La stampa trasforma onesti pedatori (almeno per ora), in potenziali fuoriclasse. Non ci sono vie di mezzo, solo estremi. Non una parola giornalistica sull’Ambrosini perennemente escluso (vedi Cassano), ma mille elogi per le scelte di Candreva, Biondini e compagnia cantante. Forse nessuno di questi andrà al Mondiale, ma certe cose proprio non le comprendo.

Huntelaar Huntelaar chi? Ho visto spezzoni di Italia – Olanda, prestazione da mani nei capelli. Svegliati ragazzo, puoi fare di più! Anche nelle risicate occasioni che avrai nelle prossime settimane.

Gioco A grande richiesta torna il gioco…

Indizio n. 1: Che fatica!