Non possiamo neppure recriminare. Una traversa, un palo, un rigore non concesso per trattenuta di Abate ai danni di Ben Arfa; il Marsiglia avrebbe meritato di vincere. Alla fine questo punto casalingo diventa grasso che cola. Noi siamo questi, prendere o lasciare: segnamo e già sappiamo che probabilmente verremo ripresi nel giro di dieci minuti. Poi potremmo segnare altre due reti, ma anche beccarne altrettante. Insomma un casino, un casino divertente di solito, ma non stasera.

Mi sono piaciuti Borriellone, Dinho, Abate (anche se quest’ultimo sarebbe da inchiappettare a sangue per la folle ed insistita trattenuta in area di cui sopra), i soliti due centraloni difensivi (che Iddio ce li conservi), Ambro e Kaladze ( il georgiano mi piace sempre quando sta fuori). Clarence non ne ha azzeccata una, è stato investito da una delle sue giornate di luna storta; Pirlo sempre inadeguato ma non male dopotutto. Dida ha fatto la solita didata che ci è costata il pareggio immediato. Ciascuno può pensarla come crede ovviamente. Però posso farlo pure io: voglio bene a Nelson ma sono stufo di lui. Da anni.

Infine una domanda a Leo, il quale sono certo che in questo momento sta precipitandosi in direzione del primo PC del "Meazza" disponibile, ansioso di leggere i miei famosi e temutissimi giudizi:  Leo, dì la verità, Flamini ti sta sul cazzo?