The tourist (così lo aveva soprannominato la stampa britannica a causa del suo incerto inglese sfoggiato durante le prime interviste) ha colpito ancora, il suo Chelsea ha massacrato l'Arsenal a domicilio. Tre pappine ad Arsene Wenger e fuga in classifica in barba ai quattro diretti rivali, ossia il mitico UTD, l'Arsenal stesso, il blasonato Liverpool e il meno blasonato Tottenham. Tutte squadre peraltro già incontrate e puntualmente umiliate con la bellezza di nove gol fatti contro zero subiti. 

Congratulescions Sir Charles, continueremo a tenerti d'occhio con affetto…