Ci troviamo nella terra del cioccolato, nella terra dei neutrali, nella terra dove le strade sono pulite, l’amministrazione pubblica funziona e la benzina costa poco.
Siamo in Svizzera, paese neutrale relativamente ininfluente dal punto di vista calcistico, tranne che per il fenomeno Senderos nato in questo paese, che però diventa il punto nevralgico della nostra stagione..
Vincere, in particolari condizioni pareggiare, diventa fondamentale. Per un punto di vista puramente mentale, per legittimare ancora la nostra forza calcistica e mentale, poi per un punto di vista meramente economico, se non erro il passaggio del turno paga circa 30 milioni di euro.
Allora ragazzi, allunghiamo questa sfilza di partite consecutive con risultati utili, siamo il Milan, e soprattutto per questo Milan in questo stato di forma lo Zurigo è un avversario molto abbordabile.
Per citare qualcuno questa non è una partita che vale solo tre punti, questa partita vale gran parte della nostra stagione.

Non ci sono Vollanten o Thinen che tengono, questa partita deve essere nostra.

Unica raccomandazione per i terzini Abate e Antonini, giocatevela bene che magari evitiamo di vedere ancora su certi palcoscenici Zambrotta e Oddo….