Si sa che con i potenti mezzi a mia disposizione sono in grado di controllare, tra le altre cose, le località dell’intero   globo terrestre da cui Screwdrivers viene visitato. E’ cazzeggio allo stato puro, lo so, ma in questo periodo la crisi d’astinenza da calcio sta toccando picchi altissimi, inibendo la voglia di scrivere post sull’argomento (anche perché la già forte Inter s’accinge ad investire, noi a riesumare) e stimolando appunto  la voglia di cazzeggio.

Orbene, come dicevo, pur non essendo una cima nella conoscenza di questi diabolici siti che si occupano di statistiche per blog, so da dove veniamo contattati. Persino quante volte viene fatto da ogni singola località.

Da quel poco che ne capisco non mi pare che le cifre siano granché esaltanti,  anche se insomma, siamo  abbastanza sparsi in ogni angolo del pianeta.

Ma entriamo nello specifico: c’è un abitante di Città Ho-Chi-Min (ex Saigon)  che ci ha fatto visita una sola volta e  mi ha fatto pensare ad un Viet-Cong in cerca di attrezzi per fabbricare trappole per Marines (lo so è altamente improbabile ed un tantino anacronistico, ma ho visto troppi film sulla guerra del Viet-Nam); oppure c’è un’Europa in cui stiamo spopolando (d’altronde ce l’abbiamo nel DNA),  mentre in Asia e Oceania ci scambiano per un sito di utensili e si affacciano da noi una volta o due per città, poi, delusi,  fuggono e non tornano più; oppure c’è un’Africa dove andiamo maluccio e da dove ci contattano in pochissimi (ma era da dire, laggiù hanno ben altro di cui occuparsi anziché leggere le nostre scemenze).

Siamo presenti anche nel territorio americano, stranamente più a nord dove il calcio è poco diffuso rispetto al sud dove al contrario è una religione. Niente di che, comunque.

Ma c’è un luogo dove facciamo furore: Mountain View, città della contea di Santa Clara in California. Qualcosa come due centinaia di contatti circa, mica pochi, verosimilmente effettuati dallo stesso individuo.

Ora, i casi possono essere molteplici. I più probabili sono:

uno yankee un pò pirla che ancora non ha capito che non vendiamo cacciaviti;

uno dei frequentatori abituali risiede là e ce l’ha sempre tenuto nascosto, il maledetto;

uno dei tanti parenti stretti di Adamos sparsi un pò ovunque nel mondo;

un affezionato lurker – yankee parlante italiano o di nazionalità italiana con residenza Mountainviewese (o Mountainviewana… boh?) – che ci legge assiduamente senza commentare.

In ogni caso, dài amico, palesati, non ci dormo più la notte…