Non so fino a che punto sarò in grado di dire qualcosa di nuovo, ma vorrei postare su quello cui ho assistito ieri, più alcune considerazioni…
 
Innanzi tutto, onore e pieno merito ai vincitori: l’Inter è la sola ed indiscutibile regina della serie A, e ieri l’ha ampiamente dimostrato…
 
I nerazzurri hanno segnato in un momento in cui ci stavano schiacciando, hanno sfruttato al meglio ogni nostra singola leggerezza e si sono mostrati sempre letali in contropiede; poche storie, sia da un punto di vista mentale, sia da quello tattico, la squadra di Mourinho ha interpretato in maniera perfetta questo match…
 
Per non parlare poi della prima espulsione, quella di Snejder: ora, non ricordo con precisione a che minuto questa si sia verificata, ma per almeno venti minuti (quelli prima della pausa) qualcuno se n’è accorto?
 
Veniamo ora alle dolenti note (noi): avevo postato in precedenza come il Milan mi preoccupasse per il fatto di regalare i primissimi minuti di gioco all’avversario; beh, qui non abbiamo fatto certamente meglio, mostrandoci legnosi, quasi intimiditi, amorfi; incapaci di farci valere in superiorità numerica nel primo tempo, nella ripresa un pallido tentativo di imporci, ma come? Con tiri paurosamente fuori dallo specchio della porta (roba che nemmeno in oratorio)? Con traversoni e lanci lunghi che finivano per essere tiri telefonati per Julio Cesar? Con attaccanti che, in caso di pallone ricevuto in area (caso raro) erano sempre spalle alla porta? Con passaggi laterali mentre si cerca di andare avanti?
 
La sensazione era che, anche con l’eternità a disposizione, non avremmo mai segnato, ecco perché il rigore sbagliato di Ronaldinho non mi ha sorpreso minimamente…
 
Questo è ciò di cui incolpo la squadra; Leonardo ha le sue colpe su certi scambi discutibili, quanto invece alla dirigenza… beh, l’avete già detto voi…
 
E ora? Che cosa si fa? Avevo scritto che, indipendentemente dal derby, occorreva tenersi stretto quanto di buono fatto finora in termini di classifica, unità di gruppo ed entusiasmo; in questo senso, andiamo avanti: la stagione può ancora essere onorata, occorre crederci un po’…
 
Rdv parlava di una coperta corta, io parlerei di un bel sogno che è svanito in quanto risvegliatici in maniera brusca; la realtà, ora, dipende solo da noi…
 
L’Inter ha ormai ipotecato lo scudetto: l’unica, ma proprio l’unica perplessità potrebbe essere per quante giornate Snejder verrà squalificato, visto che tutte le sconfitte subite dai nerazzurri non lo hanno mai visto in campo; d’accordo, abbiamo una partita da recuperare, ma trasferte come quelle di Roma, Genova (Samp) ed anche Bari non sono certamente delle più facili…
 
L’arbitraggio è stato scandaloso, alcuni giocatori del Milan meritavano un’ammonizione, eccome; aggiungiamoci poi un paio di episodi dubbi in entrambe le aree nel primo tempo ed il gioco è fatto…
 
Rocchi ha veramente dato sfogo al nervosismo…
 
P.s: Se il Milan vince lo scudetto, offro una cena ad Eric (che stimo per il suo ottimismo)…
 
P.p.s: Io ad un derby non ci vado più…