Che volete che vi dica? Nonostante il noiosissimo spettacolo offerto finora, a me questo mondiale sta soddisfacendo. Sarà perché lo trovo affascinante al di là di tutto trattandosi del primo in terra africana, o perché le vuvuzelas mi hanno rincoglionito a tal punto da non riuscire più a distinguere ciò che è bello da ciò che è brutto. Oppure perché di mondiali ne ho visti purtroppo molti e per esperienza so che nei primi turni, dove le squadre sono ancora tese ed emozionate, difficilmente si assiste a gare entusiasmanti.
  
Fatto sta che mi sto divertendo. I miei cavalli stanno facendo bene: l'Italia ha pareggiato, l'Olanda ha vinto, il Brasile non so, gioca stasera ma direi che non c'è nulla da temere contro quei merdosi comunisti nordcoreani (una leccatina  così  violenta al culo presidenziale non ve l'aspettavate da me eh?). Inoltre l'Argentina, che non amo ma ho dato per favorita, ha azzeccato la prima, quindi centrando il pronostico ci farei la figura dello sborone, e sapete quanto io tenga a queste quisquilie.

Ma in verità non era di questo che volevo parlare. Il mondiale mi prende, e poi sono uno che divaga. Se così non fosse me la sarei cavata in poche righe, con una premessa e una semplice domanda.

Le faccio ora:

Premessa: Cellino tiene per le palle il Milan perché, a suo dire, sta bisticciando con Allegri. In questo modo, il presidente del Cagliari, società gloriosa, rispettabilissima ma piccola, impedisce di fatto al Milan, società potente ed amica, di programmare il proprio futuro.

Domanda: ci credete davvero a questa versione?