E' che alcuni di noi, tipo io, non ci possono credere.

A tante cose. Ad esempio che Bossi sia ministro. E suo figlio che dovrebbe essere lì a ripetere la seconda media sia pagato da me per amministrarmi in Regione Lombardia. E si contenda le fighe con Balotelli. Son cose che il cervello considera un attimo, poi scarta: non ha senso, giusto? E poi non ci posso ancora credere che l'inter – guardate, non so nemmeno cosa scrivere di quello che ha fatto l'inter l'anno scorso perché non ho capito bene, non li ho visti giocare perché sono così brutti da vedere… E non solo quando giocano. Ok, quando giocano di più. Alla fine è come chiedermi di guardare Marco Carta che vince a Sanremo, e poi di congratularmi coi suoi fans per il loro ottimo gusto.

Allo stesso modo non posso credere che avrei rimpianto certi mercati impreziositi da Gaudenzi, dal condor Agostini… Da Angelino Carbone!

E siccome non ci posso credere, ogni 4 giorni dalla località vacanziera sperduta concludo la telefonata alla sorella con la domanda: "Ma senti, chi abbiamo comprato?" E non ci posso credere che mi risponda ogni volta "Nessuno".

E non ci posso credere che quando mi imbatto in una tv col satellite, il Tg1 dia ampio spazio non al mercato del Milan, ma all'ansia del Paese per le condizioni del Presidente Emerito Senatore Cossiga, che non mi sembra affatto più rilevante del mercato del Milan – e per di più sia la gravità delle sue condizioni di Emerito che l'ansia del Paese sono meno credibili della pista Dzeko.

Così, appena tornato a casa, corro di corsa a connettermi.

Dove vado? Di chi fidarmi? Non certo del sito rosa che percepisce danaro dagli intercettatori più onesti del mondo. Vado su Milan News!

Qui scopro che Dario Simic ha lasciato il calcio giocato. No!!! Poteva ancora darci molto. Poi, che "Milannews.it ha contattato in esclusiva il procuratore del giovane Danilo Pereira, giovane stella portoghese protagonista del recente Europeo Under-19 con i lusitani. Danilo sarebbe, secondo le ultime indiscrezioni, nel taccuino di Milan, Fiorentina e Udinese. L'agente Oliver Cabrera ci ha rilasciato queste dichiarazioni: "Ci sentiamo la settimana prossima". Uh, che dichiarazioni esclusive.

Ad ogni modo, il Chelsea e il Real hanno un data base, noi abbiamo un taccuino, come l'Udinese. Ma va bene, è un ritorno a una dimensione ruspante… E poi chissà che non abbiamo scovato il nuovo Futre – ehm.

Beh, vado su Criticarossonera. Leggo un post enigmatico intitolato GRAZIE. Ringraziano i dirigenti per non aver "tentato la naturalizzazione di Blissett" e per "non aver eletto Kala come capitano". Eh? Mi sono perso qualcosa? I commenti si sprecano, la gente gli va dietro – ma a me servono risposte… E chi può darmele? Tuttomercatoweb? Ovvio che no – ma ci vado lo stesso!, e trovo un pezzo che mi spiega che il Genoa prenderebbe Boateng per girarlo a noi, squadra minore, in prestito – ma Van den Borre rifiuta il Portsmouth. Gosh, alla mercé del Genoa. Anzi, alla mercé di Van den Borre. Che comunque, fa bene a rifiutare il Portsmouth, un campione del suo livello.

Io però comincio a essere disperato. E cosa fa l'uomo disperato? Va su Tuttosport. Per scoprire che la Juve ha venduto Poulsen al Liverpool. E mica per poco: 5 milioni e 700 mila euro. Non gli si riusciva proprio a rifilare Oddo? Dall'autorevole testata scopro altresì: "Amichevole: il Milan piega 5-3 ai rigori il Panathinaikos – La squadra di Allegri nell'ultima gara negli Usa batte i greci dal dischetto". Ma dai, anche quest'anno siamo andati a portare il verbo del bel calcio in terre meno fortunate. L'articolo si conclude con la prima informazione vera: "Sul fronte Bocchetti, Allegri ha replicato precisando che «è un buon giocatore ma dietro siamo coperti»".

Coperti.

Come al ristorante.

Beh, d'altro canto: Nesta è una garanzia, Zambrotta ha fatto un mondiale degno di lui, Yepes è bello, Bonera resta in odore di nazionale – o comunque, in odore di qualcosa – Onyewu è pronto a ripetere una stagione priva di errori, Papastathopoulos l'ho avuto al fantacalcio e sul suo 6 più ammonizione si può fare affidamento, infine Jankulovski garantisce esperienze. Indimenticabili. Ok, sono pronto per il fondo del barile.

Acmilan.com. La prima delle news è: "Corsetta nel boschetto".

Wow. Il boschetto. Ma pensa. Che cosa fiabesca. Certo che questi acmilanisti, studiare un po' di comunicazione, no? Sarebbe stato così facile ispirarsi al bosco per titolare: LA FAVOLA CONTINUA!

In fondo, a certe cose, non so perché, io credo.
 

by THEMADED