Siamo giunti a Dicembre, la metà campionato è comunque ancora lontana per via di scioperi, spostamenti per il torneo dell'amicizia e rinvii vari che sicuramente si avranno da qui a Natale, più che per le condizioni meteo, per le condizioni in cui versano i nostri stadi, ma la classifica è chiara: già domani sera potremmo trovarci con 6 punti sulla seconda, il che non conta nulla visto che l'anno scorso la Roma ne recuperò 14 all'inter e, se non ricordo male, noi nell'anno dello scudetto dell'onestà ne recuperammo 16 alla Juve (poi perdendo di 3 punti), però sempre meglio che niente.

Questa è una giornata di quelle che piacciono tanto alle tv e poco alla gente, partite dal venerdì sera al lunedì sera e perfortuna ci risparmiano quella delle 12:30, mettendo a quell'ora una partita di B. Si inizia stasera con Lazio-Inter, partita vera, visto che gli aquilotti vogliono continuare a volare e sperano in un nostro passo falso domani, mentre quegli altri vogliono gli ultimi 3 punti italiani per il 2010, per poi concentrarsi nella vittoria del trofeo che a loro non interessa, quello che si gioca ad Abu Dhabi ancora per quest'anno, semplicemente perchè se no i tifosi interisti non essendoci mai stati non avrebbero saputo trovare il Giappone .
A noi andrebbe bene un pareggio, tiene lontane tutte e due e anche in caso di nostro passo falso domani sera saremmo comunque ancora davanti.

Domani giocano le altre due squadre impegnate in Europa in settimana, alle 18 la Roma del "nostro" (? di Dna forse…) Borriello a Verona contro un Chievo che è riposato per non aver giocato domenica scorsa, ma che comunque non dovrebbe dare troppo fastidio alla squadra di Ranieri che si vuole riscattare della brutta sconfitta di Palermo.

La sera tocca a noi contro i nostri amici bresciani, a proposito, l'osservatorio ha vietato la trasferta a Interisti e Bresciani nonostante sia inter-lazio che Milan-Brescia siano partite fra tifoserie gemellate, poi però non ne vietano altre che invece dovrebbero, comunque noi che veniamo da una buona prestazione a Genova dove però abbiamo raccolto un solo punto, ritroviamo Pirlo dopo qualche partita dove era fuori per infortunio, che questo sia un bene o no, non saprei, penso che contro squadre medio/piccole possa ancora far la differenza nell'arco dei 90 minuti, mentre lo vedo bene subentrare nella ripresa contro squadre più forti, vedi derby, a dare il cambio magari a Seedorf o a qualche ammonito (vedasi Gattuso, Flamini o Boateng che di solito lo sono già nei primi 45 minuti).
In attacco abbiamo poche alternative, sperando che Ibrahimovic non si faccia ammonire (è diffidato) se no l'ultima del 2010 (visto che settimana prossima i signorini scioperano) la giochiamo con Robinho – Ronaldinho, non certo gli ultimi arrivati, ma lo inventano, il problema è per chi inventano? Pato è Out per infortunio, Inzaghi pure, Ibra sarebbe squalificato…mettiamo Onyewu?

Direi che domenica e lunedì di gare interessanti non ce ne sono, forse lunedì sera il derby del sud tra Napoli e Palermo, mentre domenica pomeriggio la potete usare per fare compere o girare per fiere natalizie visto il programma: Catania-Juventus; Sampdoria-Bari, Fiorentina-Cagliari; Lecce-Genoa; Parma-Udinese e Cesena-Bologna.