E' passata la metà settimana, manca una giornata di meno alla fine del campionato, i distacchi sono rimasti invariati, ma sappiamo tutti che il Napoli oramai è destinato a rimontarci inesorabilmente. Anche oggi la Gazza (comprata SOLO perchè se no non sapevo che fare in Ospedale mentre aspettavo mia mamma che facesse prelievo e visita) parla ampiamente di Inter, come è giusto che sia dopo l'impresa di ieri, come dite? hanno perso 2-1? beh ma con il 5-2 dell'andata son passati loro no? ah, ma avevano perso anche all'andata? OH NOOOOOO, dopodichè ci sono un due/tre pagine sul Napoli, sul fatto che domenica sfonderanno il Milione di tifosi allo stadio nell'arco del campionato, che credono nella rimonta, che sono stati l'ultima squadra a vincere lo scudetto che non sia una delle cinque grandi e tante altre cose. 

A pagina 16 finalmente vedo una foto rossonera, leggo il titolo e di cosa si parla? Di Pirlo alla juve e di mercato, di Montolivo o alcuna gente del Porto dell'allievo del dio di Setubal. Giro pagina, niente, si passa all'Udinese e al Lecce.
Ora stupido io a comprarla, sapevo benissimo il livello degli articoli, ma minimo una paginetta me l'aspettavo.
Va beh quella carta servirà da mettere sotto le cassette dei gatti, in modo che se buttano fuori un pò di sabbia non sporchino a terra.

Tornando seri, il turno di Campionato che arriva non dovrebbe riservare tante sorprese, l'Inter all'eliminazione in Champions era già "abituata" dopo il risultato dell'andata, quindi non credo a chi dice che subirà un contraccolpo fisico e psicologico, a Parma questi vincono come è giusto che sia, il Parma si deve cercare punti salvezza, ma non certo contro i Campioni di tutto. Il turno più difficile oggettivamente ce l'ha il Napoli, che ospita un Udinese, si in caduta libera, ma arrabbiata per la ladrata subita dalla Roma in casa sabato sera, evidentemente qualcuno ha pensato bene di darle una spintarella, prima che magari un certo americano ci ripensi. Il Napoli negli scontri diretti fino adesso le ha sempre prese, (non considero la Juve uno scontro diretto, ma solo una partita sentita), ma forse la rabbia dell'Udinese non potrebbe bastare a fermarli, visto anche la probabile assenza di Sanchez.

Arriviamo a noi, sabato sera a San Siro arriva una Sampdoria che senza Cassano e Pazzini si sta avviando verso le zone molto basse della classifica, addirittura rischia una clamorosa retrocessione. Dovrebbe essere semplice, ma Bari, Palermo, Cesena, Lecce e non solo ci insegnano che noi giochiamo meglio con le grandi che con le piccole.
Mancherà ancora Ibrahimovic, per altre tre giornate, espulso giustamente, ma un pò severamente domenica sera.

Leggevo in questi giorni, che c'è chi dice che da ora in poi ci sarà tolleranza zero, ma anche chi dice che bisogna applicare il buon senso, e lasciar passare qualche insulto, tradotto non stupiamoci se quella di Ibra resterà comunque l'unica espulsione per un "Vaffanculo", mentre a Udine sabato sera, se avessero applicato la stessa severità dell'arbitro di Firenze la partita sarebbe finita anzitempo per mancanza di giocatori (da ambo le parti).

Noi pensiamo a giocare come abbiamo fatto con l'Inter e non come contro il Palermo, e  a tenere questo distacco ancora invariato con una giornata in meno, se non facciamo passi falsi noi, gli altri possono anche vincere che i punti rimangono quelli mentre le giornate diminuiscono.

PS: Dopo Chanel Totti, Louis Thomas Buffon, Daniel Maldini, Tobias Del Piero e Swamy Miccoli E' nato il figlio di Cassano, l'ha chiamato Cristopher, mio papà ha commentato: "Sarà in grado di scriverlo, lui, col ph?" 
Tra un pò deve nascere il figlio di Gilardino, speriamo che almeno lui come Gattuso, De Rossi e Nesta scelga un nome decente da dare a questo povero (mica tanto) bambino.
In foto ho messo la moglie di Cassano, diciamo che è meglio che avere la foto di fantantonio quando uno apre il blog e penso siano d'accordo pure le donzelle che dovessero capitare di qui.

Chiudo questa parentesi gossippara facendo gli auguri ai neogenitori e sperando che il padre sabato sera in quel di San Siro segni un gol contro la sua tanto amata ex squadra.