Terminata, almeno per il Milan, la stagione 2010/2011, si entra ufficialmente nel grande campionato estivo del calciomercato. L’anno scorso ne siamo indubitabilmente usciti vincitori e, nonostante spesso non vi sia corrispondenza, questo ci ha permesso di dominare il campionato di Serie A. Si aggiungano al mercato estivo gli acquisti di gennaio ed il gioco è stato fatto.
 
Pronostici. Mi lancio in un paio di pronostici a breve termine. La finale di Champions League verrà vinta dal Manchester United. So di andare contro ogni ovvia previsione, ma ritengo il Manchester in questo momento più in palla del Barca. Mi immagino una finale abbastanza avvincente con vittoria per 3-2 del Manchester. Marcatori: Rooney, Giggs, Park – Messi, Messi. La finale di Coppa Italia sarà vinta dall’Inter, con il conseguente arrivederci a Pechino. Troppo inesperto e troppo inferiore il Palermo per poter impensierire i nerazzurri. Vittoria facile dell’Inter per 4-1. Marcatori: Pazzini, Pazzini, Eto’o, Nagatomo – Hernandez. Non ho alcun dubbio: li sbaglierò entrambi!
 
Centrocampo. Il reparto nel quale il Milan dovrà intervenire per ricostruirsi un futuro europeo è senza dubbio il centrocampo. L’attuale centrocampo, con qualche innesto di medio livello, è assolutamente sufficiente per provare la riconferma nazionale. È, invece, assolutamente insufficiente per un tentativo di rincorsa ad una nuova finale di Champions League. Il rinnovamento è stato assai parziale. Non ne discuto ora l’opportunità, ma è chiaro che confermare Seedorf (soprattutto!), Ambrosini e Van Bommel, nonché impedire a Gattuso la partenza verso il Daghestan, delinea una scelta ben precisa della società. Il mercato è appena nato e tutto può come sempre succedere, ma gli spazi di manovra paiono ridursi. Io senza troppi giri di parole faccio tre nomi non in rigoroso ordine di preferenza: De Rossi, Fabregas, Schweinsteiger. Solo l’acquisto di almeno uno di questi tre giocatori (due sarebbe meglio) imporrebbe una vera svolta al nostro futuro. Montolivo, Asamoah, Lazzari, Hamsik ecc… Li ritengo tutti nomi interessanti, alcuni ottimi, ma non capaci fornire al Milan una dimensione diversa.
 
Centrocampo ideale. Date per assodato le conferme di cui sopra, il centrocampo del Milan me lo auguro così: Ambrosini, Gattuso, Seedorf, Van Bommel, Boateng, Fabregas, De Rossi, Emanuelson e Strasser (Merkel). Con buona pace dell’onesto, ma modesto Flamini, che io venderei per fare cassa e terrei solo in caso di cessione di Gattuso.
 
Si viene… Oggi presentiamo il meno noto Taye Taiwo. Classe 1985, nigeriano. Grande fisico e grande gamba. Discreto con i piedi. Ha il pregio di essere un terzino sinistro mancino, cosa che ultimamente ci è parecchio mancata. Titolare dell’Olympique Marsiglia, ne segue che a parametro zero sia assolutamente un acquisto interessante e giusto. Dovrebbe garantire solidità e corsa. Sia chiaro, in fase difensiva non aspettatevi Maldini.
 
Si va… I saluti ad Andrea Pirlo sono stati già ampiamente fatti. Da ieri è ufficialmente un giocatore della Juventus. Non riesco ad augurargli nulla di male. Grazie ancora e buona fortuna campione!
 
Consigli per gli acquisti. Stephan El Shaarawy, classe 1992. Trequartista in potenza, ma ritengo con una collocazione in campo ancora da definirsi appieno. Fisicamente ben strutturato. Piedi eleganti. Ha grandissima tecnica di base e stupefacente velocità di pensiero. Quest’anno sta giocando a Padova e nel finale di stagione sta contribuendo a trascinare i veneti ai playoff a danno del Torino. Questo weekend, nello scontro diretto, si giocheranno l’ultimo posto utile. Se avete tempo e voglia seguitelo, dovrebbe giocare titolare. Grosso difetto: ad oggi ha dimostrato scarsa integrità fisica.