Rabbia…

Questo è ciò che provo da domenica sera al fischio finale.

Rancore verso quella parte di tifoseria Cacciavite che ha fischiato Pato all’uscita…

Rabbia per aver perso in quella maniera contro una piccola, piccola, piccola squadra…

Odio verso chi scende in campo con la supponenza di essere dio, ritenendo lesa maestà la panchina…

Imbarazzo nel guardare negli occhi chi mi fa notare Zambrotta ancora titolare o la pochezza di Ibra in determinate partite…

 

Mi andrebbe di spaccare tutto…

 

Poi la parte razionale riprende brevemente il sopravvento e mi fa mandar giù un rospo grosso come una casa; perdere il derby ci stà. In fondo, non è che abbiamo perso granchè…

Siamo ancora là davanti e abbiamo un girone di ritorno per rifarci con gli interessi…

Ora dobbiamo lavorare sui nostri errori e riprenderci in fretta; il richiamo di preparazione tra un po’ verrà smaltito e si tornerà a volare.

Bisogna supportare la squadra sempre e comunque, almeno dentro il rettangolo di gioco, poi, fuori dallo stadio , tutto è lecito… Ieri sembrava di essere alla pinetina… BASTA! Statevene a casa a fare i commentatori / critici / echipiùnehapiùnemetta!

 

Coraggio e testa alta.

 

Forza Milan

 

P.s. Vorrei far notare come Bubu sedesse accanto a me e a fine partita sia scomparso senza nemmeno salutare… Forse mi sarei sfogato meglio…