A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Lazio – Cesena 3-2 giocata giovedì 09/02.

Le partite di Sabato 11 Febbraio 2012:
Ore 20:45: Cagliari (27) – Palermo (31): I Sardi hanno pareggiato con il Novara e i siculi hanno vinto con l’Atalanta.
Le partite di Domenica 12 Febbraio 2012:
Ore 15:00: Atalanta (29) – Lecce (17): Dalla sconfitta con i rosanero di Palermo, i bergamaschi affrontano i salentini che hanno pareggiato a Bologna.
Ore 15:00: Catania (24) – Genoa (30): Siciliani che hanno completato la partita sospesa con la Roma, liguri che hanno liquidato Udinese, Napoli e Lazio nelle ultime partite e con lo stesso risultato: 3-2.
Ore 15:00: Inter (36) – Novara (13): Di ritorno da Roma con l’asfalto ancora sulla schiena, i declinanti affrontano i piemontesi ormai nel baratro.
Ore 15:00: Parma (27) – Fiorentina (28): Gialloblu corsari con il Chievo e viola, ritrovati, con la vittoria sui friulani.
Ore 20:45: Bologna (22) – Juventus (45): I rossoblu arrivano da 4 pareggi consecutivi (è ora di fare punti..) e i bianconeri dal pareggio con il Siena. Accompagnati dalla sempre più frizzante simpatia scaturita dopo la partita in Coppa Italia, con il canappione Chiellini, sugli allori. “Arbitroooooo: Ghost mi ha scherzato…”
Le partite di Lunedì 13 Febbraio 2012:
Ore 20:45: Napoli (31) – Chievo (27): La compagnia del duo Chiagn e Fott, si trova a giocare con i Mussi volanti che hanno perso con il Parma.
Ore 20:45: Siena (20) – Roma (35): Dal pareggio con la Juve alla vittoria con il Napoli in Coppa Italia, i sorprendenti toscani affrontano i discontinui giallorossi che hanno, però, castigato bene la banda Ranieri.
Partita da bollino rosso:
Sabato 11 Febbraio 2012
Ore 18:00: Udinese (41) – Milan (44): Eccoci alla partita di Udine. Ci arriviamo con i cerotti. Entrambe le squadre. I friulani sono stati scavalcati, in classifica, dalla Lazio che ha vinto l’anticipo. Noi arriviamo dopo le polemiche con il Napoli e la sconfitta con la Juve in Coppa. Siamo sempre in emergenza, è una costante. In più non possiamo schierare Van Bommel per squalifica e Ibra. Anche con le pezze al culo non possiamo fare altri passi falsi. Pensiamo a noi e non facciamo la corsa su nessuno. Oggi non si può. Se i friulani sono in leggera flessione, noi siamo con le ginocchia appoggiate a terra. Posizione pericolosissima. Occorre rialzarsi rapidamente.
I convocati: Amelia, Roma, Piscitelli (51), Abate, Antonini, Bonera, Mesbah, Mexes, Thiago Silva, Zambrotta, Ambrosini, Emanuelson, Nocerino, Seedorf, Cristante (34), Innocenti (35), El Shaarawy, Inzaghi, Maxi Lopez, Robinho

Una probabile formazione: Amelia Abate Mexes T.Silva Mesbah Emanuelson Ambrosini Nocerino Robinho El Shaarawy Maxi Lopez.

…così, tanto per dire…

l'ammmiccante Harry, detto "vecchia pelanda"

Capello si è dimesso dalla guida della Nazionale Inglese. A me ha dato l’impressione che sia stato assistito nel dimissionarsi. La dolce morte dell’allenatore. Una vicenda molto strana, parrebbe. Anche perché gli Europei sono tra pochi mesi.
Il simpatico e fascinoso Redknapp, nemmeno il tempo di uscire pulito da una inchiesta su una presunta evasione fiscale, trova la strada spianata dalla decisione di Don Fabio per condurre i Leoni d’Inghilterra. Nessuna opposizione alle dimissioni, anzi. Accolte al volo.
Tutto nasce dalla decisione, della Federazione Inglese, di togliere la fascia di capitano in Nazionale a John Terry. Ma l’hanno fatto senza consultare l’allenatore, peraltro contrario alla scelta, che si è giustamente arrabbiato e dimesso.
Sotto sotto c’è, sicuramente, ben altro. Capello è caduto in disgrazia da tempo. Forse da subito, non essendo inglese ma, aggravante, italiano.
Era stato, in verità, il colonnello svizzero Joseph Toblerone Blatter a dare il “la” a questo elegante pensiero, dimenticandosi, ahimé, dei precedenti 5 anni di gestione della Nazionale da parte dello svedese Sven Goran Eriksson.
Inoltre Capello aveva tagliato da subito Beckham, dimostrando di non guardare in faccia a nessuno per raggiungere il massimo dei risultati.
Occorreva, comunque, trovare una scusa per cavarselo dalle palle. E l’hanno trovata, così… inaspettatamente: che culo questi inglesi.
Pochissime ore dopo le dimissioni, il mister friulano, viene accostato a molte Società. Voci insistenti indicano in Milano, la possibile destinazione futura.
La società interessata, infastidita da queste voci, fa un comunicato ufficiale sul proprio sito, manco gli avessero accostato un lebbroso o ventilato il ritorno di uno tra Benitez e Gasp.
E pensare che l’avrebbero voluto, il mascellone di marmo. E non molto tempo fa. Forse si sono ricordati anche di ciò che aveva dichiarato.
Comunque non si scherza. Loro l’avevano già detto, e soprattutto dimostrato, in precedenza. Non lo vogliono proprio.

Ahahahahah. No, devo stare serio e ricordare che chi chiagne, fotte a chi ride
…e come volevasi dimostrare…

SQUALIFICA PER TRE POST EFFETTIVI
Ghostrider2 (Screwdrivers): per avere irriso un calciatore della F.C. Juventus, nel post di presentazione delle partite, a giuoco fermo; infrazione rilevata da un Assistente su suggerimento del calciatore interessato.

AGGIORNAMENTO: Bologna – Juventus e Parma – Fiorentina sono state rinviate a data da destinarsi, causa neve.