A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Le partite di Sabato 3 Marzo 2012:
Ore 18:00: Palermo (34) – Milan (51):
Palermo (13/8 Siena – Palermo 4-1); Milan (14/8 Milan-Juventus 1-1).
Ore 20:45: Juventus (50) – Chievo (33):
Juventus (16/8 Milan-Juventus 1-1); Chievo (13/8 Chievo – Cesena 1-0)
Le partite di Domenica 4 Marzo 2012:
Ore 12:30: Parma (29) – Napoli (40):
Parma (10/8 Genoa – Parma 2-2); Napoli (13/8 Napoli – Inter 1-0).
Ore 15:00: Fiorentina (28) – Cesena (16):
Fiorentina (10/8 Lazio – Fiorentina 1-0); Cesena (4/8 Chievo – Cesena 1-0)
Ore 15:00: Lecce (24) – Genoa (31):
Lecce (15/8 Cagliari – Lecce  1-2); Genoa (10/8 Genoa – Parma 2-2)
Ore 15:00: Roma (38) – Lazio (45):
Roma (11/8 Atalanta – Roma 4-1); Lazio (15/8 Lazio – Fiorentina 1-0).
Ore 15:00: Siena (26) – Cagliari (31):
Siena (8/8 Siena – Palermo 4-1); Cagliari (10/8 Cagliari – Lecce  1-2)
Ore 15:00: Udinese (45) – Atalanta (37):
Udinese (10/8 Bologna – Udinese 1-3); Atalanta (11/8 Atalanta – Roma 4-1)
Ore 18:30: Bologna (28) – Novara (17):
Bologna (13/8 Bologna – Udinese 1-3); Novara (5/8 Catania – Novara 3-1).
Ore 20:45: Inter (36) – Catania (33):
Inter (7/8 Napoli – Inter 1-0); Catania (11/8 Catania – Novara 3-1)

Partita da bollino rosso:
Sabato 3 Marzo 2012:
Ore 18:00: Palermo (34) – Milan (51)
Difficile dire come stanno i rosanero. Nelle ultime partite hanno avuto un saliscendi di risultati ma anche di prestazioni: Inter-Palermo 4-4, Palermo-Atalanta 2-1, Cagliari-Palermo 2-1, Palermo-Lazio 5-1 e Siena-Palermo 4-1.
I precedenti al Barbera sono un disastro per noi:
2004/2005 Palermo – Milan 0 – 0;
2005/2006 Palermo – Milan 0 – 2;
2006/2007 Palermo – Milan 0 – 0;
2007/2008 Palermo – Milan 2 – 1;
2008/2009 Palermo – Milan 3 – 1;
2009/2010 Palermo – Milan 3 – 1;
2010/2011 Palermo – Milan 1 – 0;
A nostro favore dovremo far giocare la rabbia accumulata nell’ultimo match. Credo siamo sulla buona strada.
I loro convocati: Brichetto, Tzorvas, Viviano, Aguirregaray, Labrin, Mantovani, Milanovic, Munoz, Pisano, Acquah, Barreto, Bertolo, Della Rocca, Donati, Ilicic, Lores, Migliaccio, Vazquez, Zahavi, Budan, Hernandez, Mehmeti, Miccoli.
I nostri convocati: Abbiati, Amelia, Roma, Abate, Antonini, Bonera, Mesbah, Thiago Silva, Yepes, Zambrotta, Ambrosini, Emanuelson, Muntari, Nocerino, Valoti, Van Bommel, El Shaarawy, Ibrahimovic, Inzaghi, Robinho.
Ancora scelte obbligate da infortuni e squalifiche.
Per tenere i Poverini nella parte alta della classifica, noi cerchiamo di vincere a Palermo. Sempre che loro riescano a non farsi raggiungere anche dal Catania. Certo che se poi, il Chievo, fa il suo dovere con la Juve, si prospetterebbe un fine settimana niente male…eheh

…così, tanto per dire…
____________________________________________________________________________________________
“Sia chiaro: la Juventus ha finito di scontare tutte le sue colpe, niente carichi pendenti. Se ci sarà un rigore a nostro favore, bisognerà fischiarlo. Mi spiego?” 9/7/2007
“Spetta alla mia società commentare, io dico solo che questo è lo stile Inter” 4/3/2009
“Se hanno paura di dare i rigori alla Juve dell’Inter cosa hanno terrore?” 16/2/2012

Cambiano le mutande, ma ciò che copri è sempre il culo.
____________________________________________________________________________________________
Conferenza stampa di Allegri: “Ibra sta bene, è andato in nazionale e ha fatto una buona partita e sono contento che abbia scontato la squalifica. A me non ha dato fastidio nulla anche perché noi polemiche non ne abbiamo fatte ne prima ne dopo. Il teatrino l’hanno montato e smontato loro. Buffon è stato coerente nel dire quello che pensava e che rifarebbe e come ho detto prima, a volte, anzi spesso, è meglio non parlare.”

Applausi. Acciuga cresce: ora ha le dimensioni del Barracuda.
____________________________________________________________________________________________
Conferenza stampa di Conte: “…Devo dire però che nel secondo tempo le occasioni più pericolose le abbiamo avute noi, vedi Quagliarella, il gol annullato a Matri, quello convalidato… Potevamo fare tre gol nella ripresa. Questo ci deve dare ancora più consapevolezza nei nostri mezzi, perché se siamo arrivati a giocare una partita del genere e se siamo così in alto in classifica è perché ce lo siamo meritati. Nessuno ci ha regalato nulla”. “Completiamo il nostro percorso”.

Per dove vi abbiamo mandato, l’avete già completato il percorso. Da tempo.
____________________________________________________________________________________________

“Non ho mai segnato a Buffon” ha ammesso ai microfoni dei giornalisti Alberto Paloschi, reduce da un bel gol con la sua Under 21 contro la Francia. E sabato sera potrebbe essere la volta buona, visto che il Chievo se la giocherà con la Signora allo Juventus Stadium.

Basta che ne fai uno più di loro… e digli di sforzarsi di capire quando uno gli parla. Galliani si è scusato con Agnelli a titolo personale. Non devono trasformare e riferire ciò che gli fa comodo, eh. Il nostro cuore sanguina ancora…eheh
____________________________________________________________________________________________