Me la ricordo abbastanza bene la stagione 1981-82, ma pensare che si possa riproporre uno scenario tragico col rischio concreto di retrocessione anche stavolta mi pare esagerato, da cagasotto e anche un po’ da masochisti, a meno che si tifi altre squadre. Qualcuno dirà che la rosa di allora fosse superiore a questa: può anche darsi, ma gli scenari sono ben diversi. Anzitutto era un campionato a 16 squadre invece che a 20, con due punti per vittoria (e se allora fossero stati tre, quantomeno avremmo spareggiato) senza squadre penalizzate, e penso ricordiamo un po tutti il papocchio Faccenda-Castellini. Vero è che i punti dopo 8 giornate sarebbero uguali, ma bisogna mantenere i nervi saldi e essere molto concentrati: il ritiro non farà certo male in questo momento.

Però i punti vanno fatti, dove è possibile, e il calendario prossimo venturo ce lo impone. Questa è oggettivamente una rosa da centroclassifica, ne di più ne di meno: adesso Allegri ha il dovere e i mezzi per raddrizzare la barca da domani fino a Milan Fiorentina: vado controcorrente col pensiero attuale, a mio parere non va esonerato ma spronato a essere più concreto, più pragmatico e  responsabilizzato sul fatto che, al netto della macelleria tecnica perpetrata dalla dirigenza questa estate, le risorse a disposizione non possono portare a un bottino cosi modesto come questo, e che occorre una bella sveglia anche da parte sua.

Basta con le fanfaronate di squadra competitiva e di rosa da primi tre posti: prima Galliani, i tifosi che lo credono, allenatore e i giocatori stessi se lo ficcano in testa e meglio è.

Basta con moduli spregiudicati, squadra lunga e trequartisti posticci. La difesa è scarsa e va tutelata, una buona volta: personalmente andrei per un 442. Montolivo che è l’unico centrocampista tecnico deve essere messo a costruire, che gli piaccia o meno; El Shaarawy benissimo a sinistra nel secondo tempo sabato va riproposto; Emanuelson a destra per me va bene, anche se deve rientrare almeno ha gamba. Boateng è superfluo, purtroppo abbiamo anche un grosso problema portieri, e non sappiamo ancora chi sono i centrali titolari.

Si potrebbe pensare anche a una difesa a tre, gli uomini ci sarebbero, ma l’anatema presidenzial-vicario prevede una linea a 4, quindi non so quanto sia fattibile.

Ah, mercoledi c’è l’impegno in Champion’s League: non sono d’accordo con chi auspica un’immediata uscita per concentrarsi sul campionato. Si vada a Malaga e ci si impegni, giocando da provinciale e molto abbottonata, solo contropiede. Non è esattamente questa una stagione da bel giuoco.

Stelle&Bidoni: due stelle a El Shaarawy, una stella a Montolivo e Emanuelson; tre bidoni a Boateng, due ad Allegri e Amelia.

P.S. Me ne stavo dimenticando, ma il fatto che Simone Farina abbia dovuto emigrare in Inghilterra è stata una cosa davvero vergognosa. Compimenti comunque ai Villans.