Vittoria abbastanza agevole quella di ieri contro il volenteroso Pescara, che oltretutto ci consente di festeggiare doverosamente il 113°: e con questa sono quattro consecutive in campionato.

Nonostante la rosa abbastanza mediocre, nobilitata comunque dalla rivelazione El Shaarawy e da ragazzi di promettente avvenire, e malgrado la partenza da paura di questo campionato, la partita di sabato contro la Roma ci permetterebbe, in caso di vincita, un insperato rientro nella lotta per la zona Champions. Continuo a pensare che la squadra sia da zona Europa League nella migliore delle ipotesi; certo è che Juve e Napoli in primis, ma anche le altre avversarie che ci precedono hanno maggior qualità e però tutte queste, gobbi esclusi, non tengono certo un ruolino di marcia impressionante.

Ovvio che non basterà alla causa solamente vincere sabato, ma avere la possibilità di superare una diretta rivale in attesa dei promessi rinforzi di gennaio è un fattore da sfruttare, anche se temo che lo sforzo fatto per rientrare sul lato sinistro della classifica prima o poi si farà sentire.

Ho visto qualcosa di Niang: è esplosivo, pazzesco; ma lasciamo perdere Balotelli, questo qua è forte e in più è ancora da plasmare. Non buttiamo i soldi, please!

Un pensiero ai neo-campioni del mondo per club, i brasiliani del Corinthians: complimenti, peccato per Rafa Benitez a cui sfugge il triplete “per grazia ricevuta“.

Ecco l’aggiornamento classifica Stelle&Bidoni al 11/12/12: non ho visto la sfida di Coppa Italia, mentre per Milan Pescara assegno due stelle a Yepes, El Shaarawy e Allegri. Un bidoncinho a Robinho.