galliani preziosiPapà Gormito – Lunedì sera il Milan chiude la giornata di campionato contro la squadra del nostro scaltro, ma ormai ex Presidente, Enrico Preziosi. E’ l’uomo con il quale Adrianone ha inanellato una lunga serie di affari negli ultimi anni tanto da far pensare ad un franchising del Grifo con il Diavolo rossonero. Fuori causa per i recenti infortuni Essien e Muntari, dovremmo avere il rientro di Montolivo. Forse. Difficile prevedere la formazione visto che mancano ancora due giorni all’evento, mi limito a evidenziare che il Genoa è la squadra che ottenuto il maggior numero di pareggi con noi. L’ultima vittoria dei rossoblu è del 2010 con Sculli.
Arbitrerà Banti, quello dell’espulsione di Balotelli con il Napoli che costò 3 giornate di squalifica. L’andata finì 1-1 con reti di Gilardino su rigore, a pareggiare il vantaggio di Kakà, poi un rigore sbagliato da Balotelli – il secondo dopo quello parato da Reina – e con i liguri in 10 per  55′ e i soliti gol mangiati da Matri.

Gli avversari – Una partita con tanti ex: da loro Donnarumma, Gilardino, Antonelli e il giovane Antonini, da noi Constant, Birsa ed El Shaarawy. Gasperini guida una squadra dal rendimento altalenante: dalla vittoria secca con la Lazio al crollo con il Verona.

Le altreFiorentina-Udinese è la partita tra due squadre che da qualche tempo faticano ad avere continuità, Inter-Bologna può essere una partita facile sulla carta, ma il piangina Mazzarri rischia grosso, Atalanta-Sassuolo e Catania-Torino sembrano già segnate.
Da seguireCagliari-Roma. Ho curiosità per la maledizione di Daniele Conti. Il figlio di Bruno è noto per avere il dente avvelenato con i giallorossi ed è singolare notare quante reti ha segnato alla sua ex squadra: ben 5. Quella di gennaio 2010, nel pareggio per 2-2, si rivelerà poi determinante per l’assegnazione dello scudo ai prescritti, dato che vinsero con 2 punti di vantaggio sui giallorossi. A settembre del 2010 li umiliò nel 5-1 segnando su punizione e procurandosi un calcio di rigore e un anno dopo, a Roma stavolta, espugnano l’Olimpico per 2-1 ancora con un suo gol. Anche Lazio-Sampdoria mi stuzzica abbastanza e Parma-Napoli mi sembra un match decisamente interessante.

Toni-PellissierDa evitare – Il derby di Verona andrebbe guardato solo per sperare in una sconfitta contemporanea di entrambe le squadre. Non è possibile, purtroppo, quindi lo eviterei. Juventus-Livorno non so nemmeno perché la giocano.

IL PROGRAMMA DELLA 32a GIORNATA

05 aprile 2014
– ore 18:00: Chievo-Verona
– ore 20:45: Inter-Bologna

06 aprile 2014
– ore 12:30: Lazio-Sampdoria
– ore 15:00: Atalanta-Sassuolo
– ore 15:00: Cagliari-Roma
– ore 15:00: Catania-Torino
– ore 15:00: Fiorentina-Udinese
– ore 20:45: Parma-Napoli

07 aprile 2014
– ore 19:00: Juventus-Livorno
– ore 21:00: Genoa-Milan