Il bel colpo di testa di Zapata

Il bel colpo di testa di Zapata

Io questa partita me la sono vista dal vivo. Come tutte quelle in casa quest’anno, essendo abbonato. Ora, da tre partite (Fiorentina, Cagliari e Palermo) non riusciamo a tirare in porta. Proprio praticamente mai. Ovvio che poi non segniamo o facciamo fatica, anche perché dietro l’errore capita sempre.

Ieri è stato uno stupro totale, lo si è capito quando dopo nemmeno due minuti Abate si è fatto uccellare e quasi fa segnare i rosanero. Perfortuna che in porta c’è Diego Lopez. Al 3’ si fa male Alex e lì finisce la nostra gara. Entra Zapata da freddo, che prima con uno stacco imperioso infila il nostro portiere, che pure un po’ sfigato lo è, al terzo autogol in tre partite giocate, e poi si fa fumare letteralmente da Dybala per il raddoppio rosanero.

 Il problema però non è solo in difesa, ma anche a centrocampo, dove, a parte De Jong che recupera una marea di palloni, pur sbagliandone qualcuno, nessuno si muove. Ci prova Saponara, ma con scarsi risultati. Poli tanta grinta, tanta corsa, ma niente di più. Non riusciamo a fare gioco. Torres ovvio che fa cagare, nessuno lo serve come si deve, Honda oggi è un insulto al calcio. Fino ad ora aveva giocato benino, oggi l’apice si è avuto nel secondo tempo quando è inciampato sulla palla ed ha fatto ripartire l’azione del Palermo.

...

Menez, ha giocato male, però a mente fredda ripensandoci, lui non la passava mai anche perché non aveva a chi passarla. Mai un movimento, mai un taglio, mai uno scatto, zero. Ovvio che poi si incamponisce, sbagliando, e giustamente, si prende gli insulti di San Siro. El Shaarawy entra, ma non può fare molto, si deve venire a prendere la palla nella trequarti nostra, così come Menez e Torres.

Entra Pazzini e, pur con DUE e dico DUE punte “brave” sulle palle alte, non arriva nemmeno un cross in mezzo.

Tralasciamo le due punizioni (di Honda e di De Jong) in cui facciamo uno schema di Vio, che fa ridere i polli.

Mettete qui sotto Stelle e Bidoni oggi, i miei, visti dallo stadio sono:

Zapata 3 Bidoni

Honda 3 Bidoni

Abate 2 Bidoni

(Ne meriterebbero 2 anche Poli e Menez, 1 De sciglio)

Le stelle, anche se poche ci sono:

3 Diego Lopez (e ora provate a rimettere Abbiati)

1  Saponara

Inzaghi (pollice giù) Va bene, Alex si è fatto male dopo due minuti, però sei il Milan e se in tre partite fai neanche tre tiri in porta, qualche cosa da sistemare c’è.

Infine abbiamo trovato il colpevole di tutti i nostri mali: Lo stadio vuoto e silenzioso. Con questo ambiente di sfiducia partite così capitano. Ovviamente lo scrive uno che vede le partite dal caldo della sua casa, davanti alla Tv. Facciamoci almeno una risata, dopo questo stupro di partita.

Disse colui che era seduto davanti al pc

Disse colui che era seduto davanti al pc