Ieri è andata in scena una di quelle partite che si sarebbe potuto continuare a giocare fino a domenica prossima senza che si sarebbe schiodata dallo zero a zero. Certo, da parte nostra le assenze di Montolivo Kucka e Niang (che Iddio mi perdoni…) unite a un leggero calo fisico ci sono costati una perdita di punti rispetto a chi ci sta davanti ma la dimensione di questa squadra, lo ripeterò alla nausea, è questa.

Io mi sono stufato di leggere le solite amenità a ogni passo falso alla ricerca delle colpe del mister o dei giocatori. Se c’è qualcuno da mettere in discussione, Silvietto, quello sei tu; o al limite il tuo degno compare con la cravatta gialla.

Visto che nell’era di internet e dei social media quando si parla di Milan si tende a considerare solo quello dal 1986 in avanti, ragioniamo solo su questi. Per farla breve bisogna che ci rendiamo conto di una cosa: due reparti su tre di questa squadra sono I PEGGIORI DI TUTTA LA STORIA DEL MILAN DELLA PRESIDENZA BERLUSCONI. E Vogliamo o crediamo veramente che il Milan 2015-16 sia da terzo posto? Ma cara grazia se arriviamo sesti e faremo l’Europa League.

Mihajlovic non ha responsabilità se la composizione del centrocampo che abbiamo è IL PEGGIORE MAI VISTO DA 30 ANNI in qua. Mihajlovic non è stato lui a costruire la rosa DEL PEGGIORE ATTACCO DELLA STORIA DEL MILAN BERLUSCONIANO. Anzi diamo merito a Sinisa di aver insistito per volere a tutti i costi Romagnoli ed aver fatto debuttare Donnarumma, ragazzi che costituiscono le potenziali basi per il futuro, che sono già un passo in avanti rispetto alla difesa dell’anno scorso, quella si probabilmente la peggiore mai vista negli ultimi 30 anni.

Insomma solo un ottuagenario un po’ rimbambito o una corte di prezzolati o tifosi in malafede possono pretendere di più di quanto stiamo raccogliendo. Se vogliamo di più, bisogna solo andare a Casa Milan a gridare #Silviovendi. Intanto però godiamoci un’altra settimana ricca di previsioni su chi sarà il nuovo mister per l’anno prossimo, così giusto per il gusto di continuare a destabilizzare l’ambiente prima di un delicato Milan Lazio che potrebbe rilanciare gli aquilotti per il sesto posto.

Nel grigiume di ieri non posso che assegnare una misera stella ad Abbiati e tre bidoni tre al pacchetto di centrocampisti centrali composto da Poli e Bertolacci che mi hanno disgustato per tutti i 90′. Per la cronaca segnalo che secondo quanto pubblicato dal Guerin Sportivo, nella serie A siamo la terza squadra per monte ingaggi globale per una spesa lorda di poco meno di 90 milioni e per quel popo’ di centrocampisiti che abbiamo in rosa ne spendiamo circa 28 lordi di ingaggio; per fare un raffronto veloce il Napoli ne spende circa 20 e la Fiorentina sta sui 16. Che quindi non si lesina nemmeno troppo sotto questo punto e qui Silvio un po’ di ragione ce l’ha. Ma a Galliani critiche non vengono mai rivolte personalmente da nessuno, chissà perchè.

A Sakic, o meglio a Sinisa, poliice su perchè mi hanno risparmiatato l’ingresso sia di Balotelli che di Boateng.

Aggiornamento S&B al 10/03/16

S&B 100316