L’ultima giornata. Peccato interrompere proprio ora, sul più bello, quando tutto sembra filare liscio come l’olio. Proprio ora che sembriamo una squadra non soltanto da zona Champions, ma anche da scudetto. Le discussioni se fu o non fu vera gloria le rimando a un prossimo post, anche se mi rendo conto che l’argomento è stuzzicante, divisivo e, sono certo, si protrarrà fino a ottobre — o a quando diavolo decideranno di ripartire.  Dopo quest’ultima gara, che non ha più niente da dire in termini di classifica ma che è da vincere comunque (perché noi siamo il Milan: sarebbe bello riabituarsi a pronunciare questa frase con l’antica convinzione), sappiamo già che si scatenerà l’inferno. Per noi non quello europeo — purtroppo tale onere spetterà ad altri — bensì quello del mercato. Oggi la Gazza spara un budget di 100 cocuzze, non so se comprendendo eventuali cessioni oppure no, giacché del giornale rosa leggo al massimo i titoloni, essendo impossibile evitarli. Mi limito a osservare che eventualmente, qualora la Gazza non si fosse inventata tutto di sana pianta coma al solito, sarebbe una discreta cifra. Da utilizzare con estrema intelligenza. Sono convinto che il torneo estivo in procinto di concludersi non sia stato fasullo, e ci abbia dimostrato che abbiamo un’ottima base sulla quale continuare a costruire. Sbagliare, d’ora in avanti, è proibito.

IL PROGRAMMA DELLA 38a GIORNATA

Sabato  01 agosto 2020

ore 18:00 – Brescia-Sampdoria

ore 20:45 – Atalanta-Inter

ore 20:45 – Juventus-Roma

ore 20:45 – Milan-Cagliari

ore 19:30 – Napoli-Lazio

Domenica 02 agosto 2020

ore 18:00 – Spal-Fiorentina

ore 20:45 – Bologna-Torino

ore 20:45 – Genoa-Verona

ore 20:45 – Lecce-Parma

ore 20:45 – Sassuolo-Udinese