Eccoci qui, durante la pausa nazionali a tirare le somme di questo inizio di campionato. Come molti di noi hanno detto nei commenti ai post precedenti, i punti che abbiamo sono più o meno giusti. Abbiamo avuto fortuna col Sassuolo e magari meritavamo qualcosa in più con l’Udinese, ma sostanzialmente i punti in classifica sono giusti. Non è nemmeno un inizio di stagione così da buttare, qualche cosa decente rispetto agli altri anni si è vista, diciamo che si intravede un minimo di progetto, dobbiamo sperare che non buttino tutto in vacca.

EssienAbbiamo spesso in campo molti giovani, da Donnarumma ancora minorenne, a Locatelli che entra spesso dalla panchina, senza dimenticare Romagnoli e Niang che sono poco più che ventenni. Finalmente puntiamo sui giovani, magari per necessità e non per precisa volontà, però questo sta accadendo e posso assicurare, che almeno per me, vedere sbagliare Calabria, Locatelli o Niang è meglio che vedere Muntari perdere palla in maniera imbarazzante, Essien che lo sostituisce o qualche altra cariatide a fine carriera presa a parametro zero in mezzo al campo.

Ammetto che quest’anno ho visto solo Milan-Udinese allo stadio e Napoli-Milan in tv, oltre che il primo tempo di Milan-Torino sempre su Sky. Il motivo è semplice, se fino all’anno scorso facevo anche dei sacrifici, economici e affettivi (chi ha la ragazza/moglie/compagna che non sopporta il calcio mi può capire) per essere praticamente sempre presente allo stadio o vedere in qualche modo le partite in trasferta quest’anno ho detto basta.

Basta perché mi sono stufato, non di perdere, o di vedere giocare male, saremo pure di bocca buona come dice l’amico giapponese di Betis, però quello che veramente mi ha fatto stufare, sono tutti i teatrini messi in scena in questi anni dalla società, oltre alla mancanza di voglia dei giocatori.

Per il primo punto abbiamo speso pagine e pagine di questo blog o dei vari social network per discuterne. Dalla vendita di cui si parla da oramai quasi tre anni in modo continuativo (prima una volta all’anno la gazzetta usciva con il titolo sulla vendita del Milan a qualche straniero. Prima Cinesi, poi Russi, Americani, Arabi, Italiani…) alla gestione del calciomercato o degli allenatori. C’è poco altro da dire, prima la società Milan era un modello in Italia e nel Mondo, ora è solo un assieme di persone che lavora per i propri interessi personali.

Sul punto precedente si potrebbe anche soprassedere se chi va in campo ci mette voglia, grinta e dà tutto se stesso per quei 90 minuti. Ma se chi va in campo lo fa svogliato, senza grinta e fregandosene perché tanto lo stipendio a fine mese arriva lo stesso allora mi passa proprio la voglia. Possiamo avere tutti i limiti di questo mondo, possiamo finire in Serie B, che sarei il primo a comprare l’abbonamento, ma se giochi come Montolivo, Abate, Cerci (perfortuna è tornato a Madrid) e molti altri della rosa del Milan, allora dico basta. Perché devo spendere soldi e tempo per venire a vedere le partite se poi non mi diverto e non vedo dare tutto in campo?

Paletta Gol SassuoloE credetemi che ci soffro, perché domenica ero a fare la spesa e sapevo del 3-1, mi è arrivata la notifica del 3-2 ed ero ancora contento di non essere andato. Poi mi chiama mio fratello e mi fa: “sei allo stadio?” io gli spiego che no, non ci sono andato e non la sto nemmeno vedendo, così lui, sorpreso, mi chiede se non sapessi quanto stessimo facendo. Mi insospettisco e gli chiedo se stessimo ancora perdendo 3-2, con dentro di me la speranza di un pareggio. Quando invece mi ha detto del 4-3, oltre alla gioia in corpo, mi è salita un po’ di malinconia perché non ero lì, a gioire e soffrire col Milan.

Penso che sia un po’ come quando prendi una pausa da una relazione, una relazione che non vuoi terminare e non terminerà mai, ma in quel momento sai che è giusto prendersi una pausa. E quando qualcuno ti comunica una buona notizia su quella tua ragazza, beh sei contento, vorresti complimentarti o festeggiare con lei, ma sei lontano. Però poi ti ricordi come ti ha fatto sentire nell’ultimo periodo (Milan-Carpi 1-1 di giovedì sera al freddo invernale, la finale di Coppa Italia, i supplementari col Crotone, Milan-Frosinone etc…) e pensi che in fondo è anche giusto prendersi una pausa, anche se in cuor tuo saprai che non durerà molto.