Finita un'altra giornata di campionato, vincono tutte le prime a parte la Roma che però deve finire di giocare e la Juventus che perde in casa contro l'Udinese. Udinese che continua a racimolare punti, 3 vittorie nelle ultime 4 partite segnando 13 gol e subendone 8 (di cui 4 solo contro il Milan).
La classifica è ancora in fase di elaborazione visto che Roma e Inter hanno una partita in meno e quindi potrebbero superare la Lazio al terzo posto, ora davanti a loro di due lunghezze, ma per il resto si delinea lo scenario che vedremo da qui a maggio.
Un Milan capolista che vince nonostante l'inferiorità numerica e la miriade di infortuni, con in campo due che quest'estate se ne dovevano andare (Oddo e Jankulovsky). 
Dietro ci sono due "sorprese" Lazio e Napoli, per me non durano fino a maggio, la Lazio ha già dato segni di cedimento e il Napoli se va avanti in Europa League probabilmente lascerà qualche punto per strada.
La coppia di cui preoccuparci è quella formata da Roma e Inter, appaiate a 38 punti con una gara (non proibitiva) ancora da giocare.
Quello che dobbiamo fare ora è continuare a vincere, in modo da "annullare" le vittorie altrui e mantenere invariati i punti di distacco. Martedì a San Siro arriva la Lazio e una vittoria potrebbe staccarla definitivamente da noi, non la vedo in grado di recuperare 10 punti, e dare morale ad una squadra decimata soprattutto a centrocampo.

Domani è l'ultimo giorno di mercato, sembrava tutto chiuso dopo l'arrivo di Cassano, Emanuelson, Van Bommel, Didac e Marcelinho (per giugno) e invece dato l'infortunio di Ambrosini che si aggiunge a quello di tutti i centrocampisti siamo tornati sul mercato per prendere un difensore, in modo da far giocare Thiago Silva a centrocampo. Il nome è quello di Nicola Legrottaglie, 35enne difensore della Juve che arriverebbe o in prestito fino a giugno o per 1 Milione sempre fino a giugno.
Ora va bene che ci sono solo 24 ore di tempo, e magari non c'è tempo per prendere un giocatore che sia poi valido anche per il futuro e quindi bisogna ripiegare su una "pezza" però sinceramente vedo in giro gente migliore di un 35enne della Juventus.
Fanno così schifo i nostri primavera? Forse si, sono comunque convinto che si potesse prendere di meglio, comunque accontentiamoci e speriamo che Nesta torni presto e Don Nicola non faccia tanti danni, poi però a giugno una pedata nel sedere e se ne va a Cesena dove era destinato o dove vuole, che non resti a Milanello.

Chiudo il post facendo un grosso in bocca al lupo ad Emiliano Mondonico, che ieri ha lasciato la guida dell'AlbinoLeffe per motivi di salute, martedì verrà operato, da quello che è trapelato è un tumore, spero che il Mondo riesca a vincere questa battaglia e tornare più forte di prima, perchè il calcio ha bisogno di gente come lui.
 Un grande mister che nonostante non sia mai stato o non abbia mai avuto l'opportunità di allenare grandi squadre (la più blasonata è stata il Torino) ha sempre fatto bene dovunque è andato e ha lasciato un grande ricordo di se. Speriamo torni più forte di prima!

FORZA MONDO!