A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

11ª giornata

Napoli e Juventus sono le protagoniste del big match della giornata. La buona reazione degli azzurri, avuta a Monaco, lascia intravedere la voglia di continuare il cammino positivo in campionato. Ma i partenopei affrontano gli imbattuti bianconeri, che beneficiano al massimo del riposo in Europa. Che hanno già steccato le milanesi, dimostrando di voler fare sul serio e di quanto possa essere pesante affrontare una competizione in più, durante la stagione agonistica. L’Udinese (pesante caduta in Europa League) del ritrovato Di Natale ospita il Siena che ha da poco sotterrato il Chievo, mentre la Lazio vincente in E.L. ed in positivo da ben 7 turni, ospita il discontinuo Parma. L’Atalanta è chiamata al riscatto, dopo la sconfitta con il Bologna, affrontando il Cagliari che nelle ultime 4 partite ha fatto solamente 3 punti e 1 rete. I rosanero del Palermo, recentemente sconfitto dai friulani, affrontano il Bologna che negli ultimi due turni ha fatto bottino pieno. Il Chievo, in caduta libera dato che arriva da tre sconfitte consecutive, chiede strada alla Fiorentina che ha si, da poco vinto con il Genoa, ma è ancora troppo irregolare nel suo cammino. Proprio i liguri del Genoa ospitano l’Inter. Due squadre che sono nettamente al di sotto delle aspettative. Di più i, provvisori, quartultimi. Il Novara, che in 6 turni ha fatto solo 3 punti, si trova ad affrontare la Roma che negli ultimi due turni ha sempre perso. Cesena e Lecce sono l’ultima e la penultima in classifica. Chi vince può condannare l’altra e tentare di salvarsi ancora.

Il Milan affronta il Catania. Etnei sorprendenti, ma fino ad un certo punto. In 10 partite hanno perso solo 1 volta. L’ultima partita hanno superato il Napoli. Giocano bene e Montella sta raccogliendo quelle soddisfazioni, che nella Roma giallorossa non gli hanno dato il tempo di maturare. Non sono da sottovalutare. Anche se arriviamo da 4 vittorie consecutive.

Ci sono anche 3 cose che, in questo fine settimana, non potremo fare a meno di notare:

Liguria: alcune Perle di questa terra, martoriata dall’acqua, hanno subìto danni irreversibili. Gente che ha perso tutto: la casa, il lavoro, la Vita. Scene viste, ahimè, troppe volte. Non scrivo queste righe per polemizzare su responsabilità o altro, non serve farlo qui tra l’altro, ma solo per stimolare la coscienza di ciascuno e sigillare nella memoria i fatti importanti.
Cassano: in bocca al lupo per la tua operazione e per una pronta guarigione. Mettici il tempo che ci vuole e poi torna a giocare.  E a divertirci.
Valencia: il mondo delle due ruote lo saluterà per l’ultima volta e nel modo che gli avrebbe fatto, sicuramente, piacere. Diobò, Marco… E il Circuito di Misano porterà il suo nome.