A TUTTO CAMPO….GHOST TO GHOST

Sabato 14 Aprile 2012:
Ore 18:00: Milan (68) – Genoa (36) (and. 2-0)
Ore 20:45: Udinese (51) – Inter (48) (and. 1-0)
Domenica 15 Aprile 2012:
Ore 12:30: Novara (25) – Lazio (54) (and. 0-3)
Ore 15:00: Atalanta (46) – Chievo (42) (and. 0-0)
Ore 15:00: Cesena (21) – Juventus (68) (and. 0-2)
Ore 15:00: Lecce (34) – Napoli (48) (and. 2-4)
Ore 15:00: Palermo (40) – Parma (38) (and. 0-0)
Ore 15:00: Siena (39) – Bologna (40) (and. 0-1)
Ore 20:45: Roma (46) – Fiorentina (37) (and. 0-3)
Lunedì 16 Aprile 2012:
Ore 20:45: Cagliari (38) – Catania (43) (and. 1-0)
La nostra partita:
Ore 18.00: Milan (68) – Genoa (36)
Milan (17/8 Chievo – Milan 0-1); Genoa (6/8 Genoa – Cesena 1-1).
Continua la corsa scudetto contro il Genoa del ripudiato e poi ritrovato Malesani. Genoani messi male in classifica. Noi recuperiamo Van Bommel. Forza ragazzi.
I convocati:
(Milan) Abbiati, Amelia, Piscitelli, Antonini, Bonera, De Sciglio, Mexes, Nesta, Yepes, Aquilani, Emanuelson, Gattuso, Muntari, Nocerino, Seedorf, Van Bommel, Cassano, El Shaarawy, Ibrahimovic, Maxi Lopez, Robinho;
Squalificati: nessuno; Diffidati: Ibrahimovic, Seedorf, Mexes, Zambrotta;
(Genoa) Alhassan, Biondini, Birsa, Bovo, Carvalho, Frey, Gilardino, Granqvist, Jankovic, Jorquera, Kaladze, Kucka, Lupatelli, Mesto, Palacio, Rossi, Sampirisi, Scarpi, Sculli, Sturaro, Veloso, Ze Eduardo;

 

…così, tanto per dire…

Il Pranzo è servito
Siccome ha finito presto dal parrucchiere, BB è passata da Milanello e si è fermata a pranzo con la squadra. Il nuovo look ha tratto in inganno tutti, compreso Pato. Quando si è seduta a tavola, infatti, il brasiliano si è avvicinato a lei chiedendo informazioni sulla iniziativa a favore dei macachi, avendola scambiata per MVB.
Pensando ad uno scherzo dell’elongato moroso gli ha risposto, fingendosi seria, che nel frattempo aveva anche insegnato a leggere ai babbuini.
Il cagionevole sudamericano è andato subito in panico, subendo l’immediata slogatura del testicolo sinistro. Il brusco movimento dovuto alla reazione al dolore, l’ha messo però in condizione di osservare bene la tavola. Notando così MVB che chiacchierava con Emanuelson. Cupo e silenzioso è tornato al suo posto. Non capacitandosi della situazione, ha iniziato a fare cuoricini con le dita e a distribuirli ai compagni.
A quella vista, Boateng, ha accusato immediatamente un problema al pube. Da sotto il tavolo la Satta ha urlato che non era vero niente. Il pube non aveva alcun problema. Era infiammato, si. Ma solo all’esterno. E che a lei andava bene così.
Al termine del pranzo vanno tutti a fare il sonnellino pomeridiano. Quando il Papero, ormai in dormiveglia, sente la porta della camera aprirsi piano piano, osserva la sagoma in controluce e la riconosce subito. Si siede sul letto e le intima, alzando il braccio e rischiando così la fuoriuscita della spalla: “Esca subito, sono fidanzato e non voglio problemi con il Capo, eh”.
Lei, sbattendo la porta e mandandolo a cagare, esce dalla stanza.
Lui, capendo solo in quel momento la figura di merda fatta, si sloga l’altro testicolo.