Tentano la fuga in classifica i cuginastri, dopo aver vinto il derby delle proroghe contro la Salernitana, e ora tocca a noi recuperare le distanze per non finire troppo lontani già prima della fine del girone di ritorno e, allo stesso tempo, mettere qualche punto tra noi e il resto del gruppo di testa. Chi vincerà stasera tra Milan e Napoli a San Siro, infatti, non solo prenderà tre punti di vantaggio sull’Atalanta (conservando come minimo quello già esistente sul quinto posto), ma darà anche un bel colpo alle ambizioni da scudetto dell’avversaria sconfitta.

Entrambe le squadre stanno vivendo una fase difficile dopo un brillante avvio di campionato: colpite da numerosi infortuni (il Milan da più a lungo, a dire il vero), è iniziata ad arrivare una serie di risultati altalenanti fino a questo scontro diretto che potrebbe delineare delle gerarchie più definite nel ruolo di principali sfidanti dell’Inter in campionato, ma anche lasciare entrambi i contendenti con l’amaro in bocca in caso di pareggio (il Napoli un po’ di più, a dire il vero, visto che ha tre punti in meno di noi).

Va sempre ricordato che l’obiettivo è l’arrivo tra i primi quattro posti e un eventuale scudetto sarebbe una ciliegina sulla torta. Società, allenatori e giocatori del Milan, allo stesso tempo, non hanno fatto mai mistero di non voler porsi limiti. Certo, ritrovarsi ancora con un Hernandez a mezzo servizio (speriamo che non combini troppi disastri) o con Giroud arruolabile per un tempo limitato non aiuta. Da parte della squadra è necessario un ultimo sforzo prima della pausa natalizia: lo scontro diretto con gli azzurri, infatti, sarà seguita dalla solo apparentemente facile trasferta a Empoli e il rischio di staccarsi troppo dalla vetta della classifica è elevato. In altre parole, siamo entrati in una situazione di damage control proprio quando l’Inter ha accelerato il passo, ma dobbiamo restare sereni a prescindere da quello che succederà stasera, poiché sono due anni che questa squadra dà prove di maturità e di crescita costante.

IL PROGRAMMA DELLA 18a GIORNATA

Venerdì 17 dicembre 2021
ore 18:30 – Lazio-Genoa 3-1

ore 20:45 – Salernitana-Inter 0-5

Sabato 18 dicembre 2021
ore 15:00 – Atalanta-Roma 1-4
ore 18:00 – Bologna-Juventus 0-2
ore 20:45 – Cagliari-Udinese 0-4

Domenica 19 dicembre 2021
ore 12:30 – Fiorentina-Sassuolo

ore 15:00 – Spezia-Empoli
ore 18:00 – Sampdoria-Venezia
ore 18:00 – Torino-Verona

ore 20:45 – Milan-Napoli