La vittoria di ieri del Napoli a Brescia mette il Milan nelle condizioni di non poter perdere per conservare il sesto posto in Serie A, e ovviamente di dover vincere per tenere dietro quella che, nonostante le difficoltà di quest’anno, è la nostra rivale principale nella rincorsa a un posto in Europa.

Il Milan, tuttavia, ha recuperato alcuni degli infortunati dell’ultimo periodo, pur restando ancora in emergenza in difesa, dove i soli Alessio Romagnoli e Matteo Gabbia sono i centrali a disposizione [correzione: anche Mateo Musacchio, benché non in condizioni ottimali, risulta tra i convocati]. Ad ogni modo, fatta eccezione per il giovane prodotto del vivaio rossonero, che ha debuttato solo lunedì in campionato con la nostra maglia rossonera, il resto della formazione dovrebbe consistere nell’undici titolare a cui Pioli pare di aver deciso di affidarsi abitualmente.

Per quel che riguarda i nostri avversari, ritengo la Fiorentina una squadra costruita male, soprattutto perché manca di una prima punta su cui fare costante affidamento, nonostante qualche gol e qualche buona prestazione siano state garantite dal ventenne Dusan Vlahovic. Chiaramente, il principale pericolo per la nostra squadra, che ultimamente è parsa un poco fiacca, è Federico Chiesa.

IL PROGRAMMA DELLA 25a GIORNATA

Venerdì 21 febbraio 2020
ore 20:45 – Brescia-Napolo 1-2

Sabato 22 febbraio 2020
ore 15:00 – Bologna-Udinese 1-1
ore 18:00 – SPAL-Juventus
ore 20:45 – Fiorentina-Milan

Domenica 23 febbraio 2020
ore 12:30 – Genoa-Lazio
ore 15:00 – Atalanta-Sassuolo
ore 15:00 – Torino-Parma
ore 15:00 – Verona-Cagliari
ore 18:00 – Roma-Lecce
ore 20:45 – Inter-Sampdoria