Prima giornata del girone di ritorno: a San Siro il Milan affronta il Crotone di Zenga. Dopo qualche segnale di ripresa contro i viola il Diavolo sembra dare continuità di gioco e risultati battendo i calabresi, frutto di un match giocato davvero su alti ritmi. La vittoria è di misura, d’accordo, ma si tenga conto di ben due gol annullati e di un palo centrato da Suso. L’uomo gol è Bonucci; criticato in più occasioni e non sempre brillante, chissà che questa rete non sia una sferzata di energia e di fiducia per l’ex bianconero…

I primi 45′ terminano sullo 0-0. Il Milan domina, non lascia spazio d’iniziativa ai calabresi e crea diverse azioni da gol. La più clamorosa è probabilmente il palo centrato da Suso al 41′. A risaltare tra i rossoneri sono Suso, Kessie, Calhanoglu (oggi titolare, ottimi un suo assist a metà del primo tempo e una sua conclusione al 24′ su cui Cordaz salva di piede) e Cutrone…

La partita viene chiusa al 52′ da Bonucci: angolo dalla sinistra, Cordaz esce male e di fatto fa un assist per la testa del nostro difensore. I rossoneri raddoppierebbero al 58′, ma il gol di Kessie viene annullato da Maresca dopo aver rivisto l’azione con il VAR (offside di Bonucci). Il Milan inizia a concedere qualcosa agli ospiti: il più pericoloso è Trotta, prima al 63′ poi al 69′. Il brivido maggiore capita all’83, bravo Gigio a sventare il tutto. Ben 7 i minuti di recupero concessi; pur con qualche affanno, i nostri si vedono annullato un secondo gol al 92′ – fallo in attacco di Kalinic, entrato in campo al 75′ al posto di Cutrone – mentre al 95′ Jack tenta una palombella approfittando di un’uscita azzardata di Cordaz (palla sul fondo)…

CONSIDERAZIONI:

Uno dei Milan più convincenti della stagione. Oggi davvero tutti meritevoli di elogi. Avanti così…