Il cammino dei rossoneri verso l’Europa League passa per la via Emilia: Milan-Parma è infatti la prima delle tre sfide contro squadre di questa regione (a seguire Milan-Bologna e Sassuolo-Milan). Il Parma, ormai matematicamente salvo, non ha più molto da dire in questa stagione, senza contare il fatto che i ducali sono reduci da prestazioni non proprio brillanti. Tra le novità della squadra rossonera sono la partenza dal 1′ di Bonaventura e soprattutto di Biglia; Rebic e Bennacer partono dalla panchina…

Il Milan parte bene: Zlatan viene fermato in area dopo neppure un minuto e sempre lo svedese si procura un angolo 2′ dopo. Tra diversi corner (all’8′, al 16′ ed al 19′, in quest’ultimo caso Bonaventura centra la traversa), punizioni (quella al 14′ con Ibra che abbatte il povero Gagliolo) e gol annullati (quello al 20′ per offside) il Milan sembra davvero in grande spolvero. Il forcing rossonero continua: colpo di testa di Ibrahimovic al 21′, incursione di Leao al 28′ e tiro dalla distanza del numero 21 al 34′ a fil di palo. Il Parma però si sveglia nei minuti finali: dopo la galoppata di Gervinho al 41′ con palla alta sopra la traversa, glia avversari passano in vantaggio al 43′ con Kurtic (assist dalla destra a rientrare di Grassi)…

Nella ripresa Calabria sostituisce Conti. Il Milan non vuole perdere e al 54′ pareggia con quello che è da un po’ il nostro giocatore megliore, Kessie; l’ex atalantino spara una bordata si cui Sepe non può nulla. Bennacer rileva Biglia al 55′ e tre minuti dopo i nostri passano in vantaggio con Romagnoli di testa (punizione dalla tre quarti battuta dal turco). Il Diavolo continua ad attaccare dimostrando un atteggiamento diverso rispetto a quando era passato in vantaggio contro il Napoli. Il Parma non sembra essere in partita ma sfiora il pareggio tra il 73′ ed il 74′ (traversa e conclusione di Kulusevski con salvataggio in angolo di Gigio). La rete del definitivo 3-1 arriva paradossalmente proprio nel momento migliore degli ospiti: al 76′ Hakan chiude i giochi con un colpo da biliardo da fuori area (ottimo l’assist di Jack). Il Parma accusa il colpo e per il Milan sono tre punti che ci permettono di raggiungere il Napoli)…

CONSIDERAZIONI:

Partita più sofferta del previsto e vittoria comunque meritata. Tanti bei fraseggi ed azioni ma ancora diverse amnesie difensive. Contro Bologna e Sassuolo bisognerà fare di meglio…