Roma, martedì 24 gennaio 2023 – ore 20,45 – Stadio Olimpico

Dopo la batosta in Supercoppa contro l’Inter, dove spero abbiamo toccato il fondo altrimenti c’è veramente da preoccuparsi, altra partita mooooolto complicata. In casa della Lazio tornata prepotentemente in corsa per la zona Champions.

Venerdì hanno penalizzato la Juventus di 15 punti e quindi in teoria una avversaria in meno, ma a prescindere che personalmente non mi interessano più di tanto le punizioni altrui anche perché alla fine qualcosa toglieranno, mi preoccupa più la situazione del “mio” Milan capace di farsi battere da tutti in questo periodo.

Inutile scrivere, ma lo faccio ugualmente, che diventa determinante questa partita, già un pareggio lo accetterei quasi al pari di una vittoria, ma una eventuale sconfitta, vorrebbe dire la fine di questo giocattolino che sembrava funzionare alla perfezione solo 8 mesi fa.

Le cause noi tifosi non possiamo saperle ma solo fare delle supposizioni. Per esempio la cosa grave per me è stato non aver sostituito Kessié con uno di quasi pari valore, se poi ce lo troviamo dall’altra parte a fine mercato invernale (si parla di uno scambio con Brozo) oltre al danno…

Ci siamo fidati come in passato di Maldini, ma finora i nuovi non solo non hanno dato nulla, ma hanno tolto punti alla squadra con le loro prestazioni da seconda serie. Io vorrei continuare a farlo, fidarmi di Paolino intendo, ma non mi fido molto della società. Sembrava il passaggio da Elliot a Cardinale qualcosa di molto positivo, ma fino ad oggi alo stesso Cardinale è il grande assente…

La partita dello scorso anno giocata il 20 aprile, fu probabilmente quella che ci assegnò in maniera virtuale lo scudetto. Una partita giocata in modo magistrale nonostante passammo in svantaggio già al 4° minuto col solito Immobile.

Poi prendemmo in mano le redini del gioco ed al 50° pareggiammo con Giroud. Pressione continua per prenderci i 3 punti, ma la partita sembrava destinata a finire in pareggio fino al guizzo di Sandro Tonali imbeccato di testa da Ibra al 92°.

La giornata, ultimo del girone di andata, vede nel confronto Juve-Atalanta probabilmente quello più interessante. Tutti curiosi di vedere come reagirà la squadra bianconera ai punti tolti (provvisori, inutile illuderci) contro quella Atalanta che sembra in grande forma con ben 13 reti in due partite.

L’Inter ringalluzzita a dovere e con un pubblico entusiasta si sbarazzerà facilmente di un Empoli destinata al sacrificio.

Il Napoli fra pochi minuti ha un derby per nulla scontato, ma credo e spero riesca a fare bottino pieno.

Il Lecce che ci ha asfaltati è caduto malamente a Verona, il ciò vuol dire che siamo noi ad avere seri problemi… Speriamo nel risveglio dello Spezia e che imponga almeno un pari alla Roma, per il resto partite che non ci riguardano da vicino.

Lo scorso anno chiudemmo l’andata a 42 punti a -4 dall’Inter che sembrava destinata alla “seconda stella”. Oggi se i pianeti e le stelle si dovessero affilare, potremmo concludere a 41, che visto così sembra un solo punto di differenza, ma sappiamo tutti che non è così, il calcio non è pura matematica.

Aspettiamo comunque con ansia, ma fiduciosi martedì, cercando quel risultato ammazza crisi che andiamo cercando da un po’, forse troppo.

_________________________

IL PROGRAMMA DELLA 19ª GIORNATA

Sabato 21 gennaio 2023:

ore 15,00 – Verona-Lecce 2-0

ore 18,00 – Salernitana-Napoli

ore 20,45 – Fiorentina-Torino

Domenica 22 gennaio 2023:

ore 12,30 – Sampdoria-Udinese

ore 15,00 – Monza-Sassuolo

ore 18,00 – Spezia-Roma

ore 20,45 – Juventus-Atalanta

Lunedì 23 gennaio 2023:

ore 18,30 – Bologna-Cremonese

ore 20,45 – Inter-Empoli

Martedì 24 gennaio 2023:

ore 20,45 – Lazio-Milan